rotate-mobile
Attualità Francavilla Fontana

"Persone disabili: eliminare non solo le barriere architettoniche, ma anche quelle culturali"

La relazione di Gabriella Nenna, garante dei diritti della persona con disabilità: nel 2022 si è registrato un aumento delle multe in relazione agli stalli

FRANCAVILLA FONTANA - Per migliorare la vita delle persone con disabilità non basta, tra l'altro, eliminare le barriere architettoniche, ma occorre intervenire soprattutto su quelle "culturali". E' quanto emerge dalla relazione, per l'anno 2022, di Gabriella Nenna, garante dei diritti della persona con disabilità di Francavilla Fontana. Un dato su tutti: l'aumento delle multe per occupazione abusiva degli stalli per disabili. Nel 2021 nella Città degli Imperiali la Polizia Locale ha elevato 108 verbali che "interessano" l'argomento: 85 per occupazione abusiva e 17 per sosta in corrispondenza degli scivoli. Nel 2022 il dato è in aumento: i verbali complessivi sono 131. Di questi, 123 per occupazione abusiva e otto per la sosta in corrispondenza degli scivoli. Insomma, se il Comune di Francavilla Fontana aumenta l'attenzione nei confronti di queste categorie, non si può dire che i cittadini rispondano adeguatamente e dimostrino, da questo punto di vista, senso civico. Ecco perché si parla di "barriere culturali".

Gabriella Nenna ha 35 anni ed è di Francavilla, è una psicologa e psicoterapeuta a indirizzo psicodinamico. Ha completato la sua formazione collaborando con Csm, Niat, Consultori e con il Centro di ricerca interdisciplinare sul linguaggio di Unisalento. Ha lavorato negli istituti superiori come esperta dell'integrazione di studenti con disabilità e in un Centro diurno per disabili. Dal 2017 lavora nell'ambito dell'accoglienza e dell'integrazione. Collabora con la Gazzetta del Mezzogiorno. Questo il suo curriculum, pubblicato dal Comune di Francavilla in un comunicato stampa in seguito alla sua elezione, nel dicembre 2020, quale garante dei diritti delle persone con disabilità della città, in seguito a una consultazione on line. Ha da poco pubblicato la sua seconda relazione annuale, che copre un arco di tempo che va dal dicembre 2021 al dicembre 2022. E' la prima garante dei diritti delle persone con disabilità della Città degli Imperiali.

Sergio Tatarano-3

Nella relazione, Nenna analizza la propria attività quotidiana. Ecco, dalle sue parole, il punto a Francavilla: "Il 14 novembre sono iniziati a Francavilla Fontana i primi lavori di attuazione del piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche (il Peba, ndr), strumento urbanistico atteso da decenni e di cui il Comune si è dotato solo nel 2020. Il primo edificio interessato dagli interventi è stato il comando di Polizia Locale dove è stata creata una rampa d'accesso, e la scuola Montessori". Ancora: "Il fondamentale contributo di Sergio Tatarano, quale assessore comunale con delega ai diritti civili e le pari opportunità ha visto nel 2019 Francavilla Fontana beneficiaria di un finanziamento regionale per la redazione del piano. Successivamente sono stati stanziati 200mila euro per il primo anno ed altrettanto per il secondo anno da utilizzare per immobili ed infrastrutture. Attualmente l'unico edificio pubblico comunale non ancora accessibile alle persone con disabilità è il Teatro Imperiali".

Nell'analisi, Gabriella Nenna traccia anche obiettivi e conclusioni. Prima di tutto, occorre "incrementare il servizio di Assistenza domiciliare educativa comunale rivolta ai minori con disabilità,in dialogo con gli istituti scolastici e l'ambito territoriale, al fine di assegnare un numero maggiore di ore settimanali ad alunno e con il coinvolgimento di personale specializzato in disturbo dello spettro autistico". Poi, due proposte sugli stalli per disabili: dalla sensibilizzazione alla cittadinanza responsabile allo snellimento dell'iter burocratico per l'assegnazione degli stessi stalli. Infine, ma non per importanza, un'ultima proposta: "Alla luce di un aumentato coinvolgimento nazionale su argomenti come la sicurezza, la prevenzione del rischio e l'intervento in caso d'emergenza, si rappresenta la necessità di adottare procedure specifiche di soccorso con l'elaborazione mappa sinottica della disabilità". Il Comune di Francavilla Fontana si impegna per garantire condizioni migliori per le persone con disabilità, ma anche la cittadinanza deve fare la sua parte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Persone disabili: eliminare non solo le barriere architettoniche, ma anche quelle culturali"

BrindisiReport è in caricamento