menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studente smarrisce portafogli: giovane migrante lo consegna alla Polizia

L’autore del gesto è una 26enne nigeriana che ha consegnato tutto agli uffici della Questura di Lecce. Nella mattinata di oggi è stato rintracciato il proprietario di Mesagne

MESAGNE- Tornare a casa, svuotare le tasche e rendersi conto di non avere più con sé il portafogli. “Come dirlo a mamma e papà? Dentro c’era la somma di 250 euro e tutti i documenti”. Ma mentre Marco, 19enne mesagnese studente del primo anno dell’Accademia di belle arti di Lecce, telefonava con voce flebile ai genitori a Mesagne, una 26enne nigeriana stava raccogliendo da terra il suo portafogli e si stava dirigendo presso la Questura di Lecce.

Ma Marco è di Mesagne e allora i poliziotti hanno contattato i colleghi del locale ommissariato  che hanno rintracciato il giovane studente, meglio, il padre. “Marco, mi hanno chiamato dal commissariato: vai in questura a Lecce perché hanno il tuo portafogli”.

Una storia a lieto fine per il giovane mesagnese e per la protagonista della vicenda, la 26enne nigeriana che, anziché appropriarsene e proseguire come se nulla fosse, si è subito diretta in Questura a informare le autorità. Ora, Marco, che proprio in questi momenti sta dirigendosi dagli agenti per prendere il suo portafogli, ha intenzione di premiare il gesto di quella donna che, fin dal principio, ha preferito rispondere alla propria coscienza. La perfetta dimostrazione che, a volte, la generosità ripaga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento