rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Vito il pensionato ora ripara le buche, gli altri sporcano: “Scusaci Brindisi”

Le due realtà della città: l’instancabile 67enne ora ha iniziato a riparare le buche dei marciapiedi

BRINDISI – Brindisi, perdonaci. Scusaci se c'è chi continua a sporcare, a lasciare rifiuti qua e là, a imbrattare i muri, a bere birra e lasciare le bottiglie per terra. Scusaci se gli incivili sono ancora la maggioranza. Gruppo numeroso in ogni quartiere, del tutto sordo a qualsiasi tipo di invito al rispetto: nessuno senso civico, zero amore per la città. Mentre “nonno Vito, continua a pulire e verniciare. Instancabile, il pensionato che tutta Italia ci invidia.

vito cisternino-4

Sono le due facce di una stessa realtà, purtroppo. Immagini di esempi di segno opposto che raccontano cosa avviene a Brindisi, a pochi metri di distanza. Da una parte c’è Vito Cisternino, 67 anni, impegnato ogni santo giorno a restituire a Brindisi la bellezza che le appartiene. Dall’altra c’è chi  continua a calpestarla e a distruggerla, dando prova di inciviltà assoluta.

Il pensionato muratore non si è fermato neppure dopo essere stato ricevuto dal sindaco Riccardo Rossi e dagli assessori: la Giunta ha voluto ringraziarlo per il lavoro svolto, gratuitamente da giugno, e per dirgli grazie ha deciso di rimborsare a “nonno Vito” la somma spesa per l’acquisto del necessario.

Adesso alla vernice, il pensionato ha aggiunto quanto occorre per riempire le buche, iniziando da quelle che diventano trappole pericolose per chi è sulla sedia a rotelle. Ha iniziato a riparare i marciapiedi della zona del Centro: è stato visto all’opera in via Cristoforo Colombo (foto pubblicata su Facebook da Alessandro Perchinenna). Sotto il sole di questa estate che sembra non finire. C'è chi resta sbalordito davanti a tutta questa buona volontà. Neppure ci credeva all'inizio. Tutto vero.

birre in via vespucci-2

E’ la stessa estate settembrina che spinge i ragazzi a continuare a tirare tardi la notte, a darsi appuntamento sul lungomare Amerigo Vespucci. Un angolo meraviglioso. Quante città possono vantare una vista come quella offerta dalla strada che conduce alla Lega Navale? Campanilismo a parte, qui vista mare ci sono bottiglie di birra, pacchi di sigarette e immondizia di ogni genere, segno di assoluta mancanza di rispetto. Autentica anche questa situazione (documentata dalla foto postata dal consigliere comunale Luana Pirelli). Costa tanto lasciare i rifiuti nei cestini? A casa vostra fate lo stesso? Brindisi è la casa di tutti. 

piazza apulia-2

Bottiglie di birra e bicchieri di carta anche sulle panchine di piazza Apulia. Vergogna. Scusaci Brindisi. Scusaci se c’è gente che non meriterebbe cittadinanza alcuna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vito il pensionato ora ripara le buche, gli altri sporcano: “Scusaci Brindisi”

BrindisiReport è in caricamento