Cronaca

Ipsia Ferraris, anno scolastico a rischio: class action dei genitori

Conferenza stampa per lunedì 7 novembre, alle 10, nel Laboratorio "Voci in movimento" adiacente alla sede dell'istituto, in via Adamello 18, per illustrare "il dramma degli studenti senza scuola e il diritto allo studio negato: colpe e responsabilità"

BRINDISI - Anno scolastico a rischio di invalidazione per gli studenti dell'istituto professionale Ferraris di Brindisi e genitori sul piede di guerra, pronti alle azioni legali, come una class action per rivendicare il diritto allo studio violato di fronte a un edificio pericolante. La situazione attuale, il dramma dei ragazzi e le possibili iniziative da intraprendere saranno presentate lunedì nel corso di una conferenza stampa convocata dal dirigente scolastico Rita De Vito.

Sarà quella l'occasione per esprimere il grido di dolore dei ragazzi dopo che la preside è stata costretta a chiudere con un lucchetto il portone d'ingresso della scuola di via Adamello, passo necessario per tutelare gli studenti. L'appuntamento è per il 7  novembre  alle ore 10.00, presso il Laboratorio "Voci in movimento" adiacente alla sede dell'IPSIA "G. Ferraris", in via Adamello 18: sarà illustrato "il dramma degli studenti senza scuola e il diritto allo studio negato: colpe e responsabilità". Saranno comunicati i dati allarmanti della dispersione scolastica ad oggi registrati, il rischio certo di invalidazione dell'anno scolastico e le intenzioni dei genitori di intraprendere una "class action" per il riconoscimento di un diritto violato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ipsia Ferraris, anno scolastico a rischio: class action dei genitori

BrindisiReport è in caricamento