menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nelle prime due foto, l'incendio tra Villa Castelli e Martina. Sotto, quello nell'uliveto di Cellino San Marco e quello di Oria

Nelle prime due foto, l'incendio tra Villa Castelli e Martina. Sotto, quello nell'uliveto di Cellino San Marco e quello di Oria

Giornata di fuoco nel Brindisino: incendi ovunque sotto lo scirocco

Roghi a San Vito, Cellino, Oria e nella zona di Villa Castelli: trenta vigili del fuoco al lavoro lungo le provinciali, il fumo crea problemi di visibilità e rallentamenti del traffico anche ferroviario. Toccati uliveti e macchia mediterranea

BRINDISI – Giornata di fuoco tra Brindisi e provincia a causa di continui incendi di sterpaglie che dalla prima mattinata di oggi hanno creato problemi di visibilità lungo alcune arterie, con rallentamenti del traffico. In fiamme diversi ettari di macchia mediterranea. In alcune zone il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha evitato che le fiamme raggiungessero alberi di ulivi.

Incendio Villa Castelli (2)-2

Ad alimentare i roghi, il vento di scirocco rovente che ha creato difficoltà nelle zone di Oria, San Vito dei Normanni e in quella di Villa Castelli al confine con la provincia di Taranto, fra Martina Franca e Grottaglie. Qui sono stati distrutte vaste estensioni di macchina, con un grave danno ambientale. A San Vito le fiamme hanno toccato anche piante di ulivo a Grotta Miranda. Ad Oria le fiamme hanno lambito la linea ferroviaria, provocando problemi al transito dei convogli.

incendio ulivi cellino (2)-2

incendio ulivi cellino-2A Cellino San Marco, malgrado l'impegno di due squadre del comando provinciale dei Vigili del Fuoco e dei volontari della protezione civile, sono stati bruciate dalle fiamme una trentina di piante di ulivo secolare, ma sono state salvate tutte le altre con cinque ore di lavoro cominciate alle 13 con temperature torride e forti folate di vento. Non è stato facile fronteggiare la situazione.

Dal comando provinciale di Brindisi sono trenta i vigili del fuoco impiegati su vari teatri, otto dei quali del Gruppo boschivo, unità specializzata nello spegnimento degli incendi di grosse dimensioni.

Per l'incendio in collina, è stato richiesto anche l'intervento del Ser protezione civile di Martina Franca, dei vigili del fuoco del comando di Taranto e dell'Arif regionale per l'eventuale impiego di velivoli antincendio.

incendio Oria presso i binari-2

Le fiamme al momento in cui scriviamo avanzano ancora, sono circa dieci gli ettari già bruciati tra Villa Castelli e Martina Franca, mentre l'incendio ha circon dato anche masseria Marambola, territorio di Villa Castelli, ma non vi sono persone in pericolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento