Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Comune, ispezione dei funzionari della Soprintendenza negli archivi

Visita per la verifica della tenuta dei documenti nei settori. Dopo la notifica dell'avviso, c'è chi sostiene che ci sia stato un esposto e chi ipotizza che la presenza degli ispettori sia legata a inchieste della Procura di Brindisi

BRINDISI – Archivi del Comune di Brindisi sotto la lente di ingrandimento degli ispettori della Soprintendenza della Puglia e della Basilicata.

L'ingresso dell'aula consiliare del Comune di Brindisi-2I funzionari passeranno in rassegna gli uffici in cui vengono conservati i documenti dell’Amministrazione cittadina il prossimo 18 maggio per verificare la tenuta degli atti in formato cartaceo e per questo ispezioneranno la sede dell’archivio centrale, che si trova a Palazzo di città e gli uffici degli altri settori.

La visita con finalità ispettive è stata notificata nei giorni scorsi con una lettera che il responsabile della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Puglia e della Basilicata ha scritto al commissario straordinario del Comune, Cesare Castelli, al segretario generale Paola Giacovazzo e al dirigente del settore Affari generali Costantino del Citerna. La missiva porta la firma della dottoressa Maria Carolina Nardella e reca l’indicazione del funzionario responsabile, Giuseppe Gentile, ma nulla dice sulla finalità del controllo.

E’ solo indicata la data della “visita ispettiva” a cui fa seguito un invito a “impartire le opportune disposizioni al fine di agevolare l’espletamento tale incarico”.

Come spesso accade quando c’è corrispondenza in arrivo a Palazzo di città, la notizia ha iniziato a circolare tra gli uffici e ha alimentato congetture sulle ragioni della presenza degli ispettori: c’è chi sostiene che di recente dallo stesso Comune sia partita una segnalazione, sotto forma di esposto, con richiesta di accertare l’archiviazione dei documenti e c’è anche chi si spinge oltre sino a mettere in collegamento l’ispezione con l’inchieste della Procura di Brindisi.

Di certo c’è gli ispettori saranno in città e visioneranno gli archivi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, ispezione dei funzionari della Soprintendenza negli archivi

BrindisiReport è in caricamento