rotate-mobile
Cronaca Ostuni

Ostunese arrestato a Mantova. Era ricercato per scontare una condanna

Doveva scontare un residuo di pena per una condanna definitiva di tre anni e quattro mesi di reclusione con contestuale interdizione dai pubblici uffici per cinque anni, ma si era reso irreperibile. Nel pomeriggio di ieri è stato rintracciato a Mantova dove, da quanto è stato accertato, si era trasferito da qualche tempo

OSTUNI – Doveva scontare un residuo di pena per una condanna definitiva di tre anni e quattro mesi di reclusione con contestuale interdizione dai pubblici uffici per cinque anni, ma si era reso irreperibile. Nel pomeriggio di ieri è stato rintracciato a Mantova dove, da quanto è stato accertato, si era trasferito da qualche tempo. Si tratta del 45enne ostunese Pierfrancesco Scalone.

L'arresto è stato operato dai poliziotti del commissariato di Ostuni, diretto dal vicequestore Francesco Angiuli, unitamente ai colleghi della Squadra mobile di Mantova. Scalone era stato raggiunto da un ordine di carcerazione emesso, circa due mesi fa, dalla procura della Repubblica di Brindisi perchè ritenuto responsabile di reati contro il patrimonio ed estorsione in concorso, per quest'ultimo era stato condannato a tre anni.

Non viveva più a Ostuni da diversi anni e inizialmente le ricerche erano state dirette in Germania dove si riteneva si fosse trasferito sulla base di alcune indicazioni risultate poi essere false, fatte circolare nella Città Bianca, poi durante l'attività investigativa è emerso che si trovava in Lombardia precisamente a Mantova dove nel pomeriggio di ieri è stato individuato, arrestato. A suo carico sono state eseguite perquisizioni e accertamenti sul cui esito si mantiene lo stretto riserbo.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostunese arrestato a Mantova. Era ricercato per scontare una condanna

BrindisiReport è in caricamento