Cronaca Centro Storico

A Villa Castelli sono i cittadini a scegliere il progetto migliore per la loro città

Quale progetto vorresti che fosse realizzato nella tua città? È questa la domanda che nei prossimi giorni il team Vitacom porrà alla comunità di Villa Castelli

VILLA CASTELLI - Quale progetto vorresti che fosse realizzato nella tua città? È questa la domanda che nei prossimi giorni il team Vitacom porrà alla comunità di Villa Castelli.  Venerdì 29 luglio alle ore 20.00 in Piazza Municipio, infatti, saranno presentati i progetti nati dal confronto tra cittadini, imprese, associazioni e amministratori pubblici avvenuto nel corso dei Tavoli per la Sussidiarietà Circolare del 21 aprile e del 9 giugno scorsi. 

Le proposte saranno votate dalla cittadinanza, che avrà così la possibilità di indicare il progetto preferito già nel corso della serata o successivamente attraverso il portale www.vitacom.it.  “Dopo la fase del voto conosceremo le proposte preferite dalla comunità di Villa Castelli e le presenteremo all’amministrazione comunale e all’Ambito Br3 auspicandone la cantierizzazione con il coinvolgimento delle imprese del territorio”, dichiara Giovanni Vita, Amministratore unico della società Vitacom. 

L’evento permetterà all’intera comunità di conoscere i risultati del lavoro svolto nei mesi scorsi con l’implementazione del Modello VITACOM sul territorio comunale e di riflettere sui bisogni maggiormente avvertiti in città.

Sei le idee progettuali nate durante la fase di confronto: dallo sportello sociale di strada alla riqualificazione della Gravina, dai laboratori di cucina ai percorsi turistici, dalla valorizzazione a fini sociali del centro di educazione ambientale, alla creazione di una rete di frantoi. 
Tutte proposte validissime che se realizzate potrebbero migliorare la qualità della vita in città e realizzare qualche sogno ancora riposto nel cassetto.

Fiducioso il sindaco di Villa Castelli, Vitantonio Caliandro. “E’ un’opportunità – ha dichiarato - sta a tutti noi, amministratori, imprenditori, associazioni, semplici cittadini, saperla cogliere. E l’appuntamento del 29 luglio rappresenta l’occasione giusta. Dopo la “semina”, effettuata grazie alle riunioni dei “Tavoli per la Sussidiarietà Circolare”, ora passiamo al momento della “raccolta” delle idee e delle proposte migliori per il territorio. Non “vinca il migliore” – come si suol dire - ma vincano le migliori, perché sono certo che tutti i progetti emersi dai “Tavoli” abbiano le potenzialità indispensabili alla loro riuscita”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Villa Castelli sono i cittadini a scegliere il progetto migliore per la loro città

BrindisiReport è in caricamento