menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acquista trattore e torchio con false generalità e non paga: denunciato

Truffa aggravata, mancata corresponsione degli alimenti, guida senza patente e omessa denuncia di materie esplodenti. Quattro persone sono finite nei guai tra San Pancrazio, Ostuni e Torre Santa Susanna

Truffa aggravata, mancata corresponsione degli alimenti e guida senza patente. Tre persone sono finite nei guai tra San Pancrazio, Ostuni e Torre Santa Susanna.

A San Pancrazio Salentino i carabinieri a conclusione di un’attività di indagine scaturita dalla querela presentata da un pensionato del luogo, hanno denunciato un 44enne di Torre Santa Susanna, O. D.A., per truffa aggravata. L'uomo, a luglio scorso, a San Pancrazio Salentino, fornendo false generalità, si è fatto consegnare dal pensionato un torchio per la pigiatura dell'uva e un trattore cingolato non marciante, per la somma pattuita di 1.500 euro. Somma mai versata.

I carabinieri della Stazione di Ostuni, invece hanno denunciato un 38enne del posto per non aver corrisposto all’ex moglie, 42enne, l'assegno per il mantenimento della stessa e della figlia minore convivente, come disposto dalla sentenza di separazione.

I Carabinieri della Stazione Torre Santa Susanna hanno denunciato F. A. 45enne del posto, per guida senza patente. L'uomo è stato sorpreso alla guida della sua auto sprovvisto della prescritta patente, perché revocata. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro.

I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno denunciato un 49enne del posto N.C. bracciante petardi sequestrati NORM Brindisi-2agricolo, per omessa denuncia di materie esplodenti. I militari, nel corso di perquisizione, hanno rinvenuto nella sua autovettura due artifizi pirici di IV categoria, del peso di 50 grammi ognuno.

È opportuno sottolineare che i prodotti pirotecnici da divertimento presenti sul mercato si distinguono per l'appartenenza a specifiche "categorie". Quelli appartenenti alla IV categoria sono prodotti per lo più professionali e comunque vendibili solo presso esercizi appositamente autorizzati dal Prefetto (mai ambulanti) a persone munite di specifiche licenze di polizia. Il loro possesso deve essere denunciato all'Autorità di Pubblica Sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento