Cronaca

Aeroporto militare, cambio al comando. Si insedia il colonnello Cassarà

Passaggio di consegne tra il colonnello pilota Luca Bianciardi, comandante uscente e il colonnello navigatore Gioacchino Cassarà, comandante subentrante: la cerimonia giovedì 8 settembre

BRINDISI – Cambio al comando del distaccamento aeroportuale di Brindisi: giovedì 8 Settembre avrà luogo la cerimonia di passaggio di consegne tra il Colonnello Pil. Luca Bianciardi, comandante uscente e il Colonnello Nav. Gioacchino Cassarà, comandante subentrante. Foto Col. Cassarà-2L’evento, che avrà inizio alle ore 10.30, sarà presieduto dal Capo del Servizio dei Supporti del Comando Logistico dell’Aeronautica Militare, Generale di Divisione Achille Fornari unitamente alle Autorità civili, militari e religiose della città di Brindisi.

Cassarà è ufficiale del Ruolo Naviganti Normale della specialità "Navigatore", ha trascorso molti anni della sua carriera presso  il 53° Stormo di Cameri, il 36° Stormo di Gioia del Colle e il 4° Stormo di Grosseto, dove ha ricoperto numerosi incarichi, conseguendo complessivamente circa 1600 ore di volo, di cui circa 1400 sul velivolo Tornado ADV. Proviene dal Corso Marte IV dell'Accademia Aeronautica, frequentata dal 1990 al 1994. Al termine ha frequentato il Corso SUNT/CORE per Navigatori presso la base aerea di Randolph, Texas (USA). Ha conseguito il Brevetto di Navigatore Militare presso il Tornado Trinational Training Establishment (TTTE) di Cottesmore (UK) nel 1996.

Rientrato in Italia nel 1996 ed assegnato al 21° Gruppo del 53° Stormo di Cameri (NO), ha  conseguito la qualifica di Navigatore/Operatore di Sistema sul Velivolo Tornado F3 ADV (Air Defense Variant) presso la Base RAF di Coningsby (UK). Dalla movimentazione del 21°Gruppo dal 53° Stormo di Cameri al 36°Stormo di Gioia del Colle, avvenuta nel luglio 1999, assume prima l’incarico di Navigatore di Squadriglia ed Ufficiale SV di Gruppo e, successivamente, quello di Capo Sez. Addestramento e Standardizzazione del 36°Stormo, di Comandante della 90^ Squadriglia e di Capo Nucleo OPS del XII Gruppo. 

Nel 2004, a seguito della dismissione della linea Tornado ADV, il Col. CASSARA’ viene assegnato al 20° Gruppo OCU del 4° Stormo di Grosseto ove ha ricoperto, principalmente, gli incarichi di Capo Sezione Addestramento a terra del velivolo EF2000/ASTA (Aircrew Synthetic Training Aids) del 20°Gruppo, Capo Ufficio Sicurezza Volo del 4° Stormo e Capo Sezione  Addestramento e Standardizzazione del 4°Stormo. Nel 2009, dopo un periodo fuori area quale Capo Cellula Operazioni di volo presso la Branca G3 della MNTF-W (Multi-National Task Force-West) di Pec (Kosovo) viene assegnato all’estero quale Capo della Rappresentanza Militare Italiana presso l’MCCE (Movement Coordination Center Europe) di Eindhoven (NL), con l’incarico internazionale di Capo Branca AAR (Air-to-Air Refuelling).

Rientrato in Italia, nell’agosto 2013, assume l’incarico di Capo del 2°Ufficio del Comando Forze Mobilità e Supporto, quindi l’incarico di Capo Ufficio Efficienza Sistemi d’Arma del  Comando Forze Supporto e Speciali a Roma Centocelle.

Ha conseguito le abilitazioni sui seguenti Velivoli: SF260AM, T37, T38, T43, MB339/A e MB339C/D, Tornado IDS e Tornado ADV. Ha svolto attività di volo nei Balcani in varie Operazioni reali nel ruolo di Difesa Aerea / Caccia Intercettori. Ha frequentato numerosi corsi tra i quali il Corso  Normale presso la Scuola di Guerra Aerea di Firenze,  il Corso di Istruttore di Specialità presso il  XII Gruppo di Gioia del Colle, il 35° Corso Sicurezza Volo presso l'Istituto Superiore di Sicurezza Volo di Roma, il Corso CRM (Cockpit Resource Management) facilitator presso la Ditta CTI (Crew Training International) di Memphis (USA), il 125° Senior Course presso il NDC (NATO Defense College) di Roma e il  45° Seminario Comandanti presso l'ISMA di Firenze.

Cassarà  è laureato in Scienze Aeronautiche presso l'Università Federico II di Napoli. E' insignito della Medaglia Militare Aeronautica di lunga navigazione aerea in ORO (20 anni), della Croce d’oro per anzianità di servizio (25 anni), della Medaglia al Merito di Lungo Comando (10 anni), della Croce Commemorativa operazioni di pace, della Medaglia Commemorativa NATO Bosnia Herzegovina, della Medaglia Commemorativa NATO Kosovo,  della Medaglia NATO “non article 5” per operazioni KFOR  e del Distintivo bellico specialità caccia di 3° Grado ORO.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto militare, cambio al comando. Si insedia il colonnello Cassarà

BrindisiReport è in caricamento