rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Imboscata di ultras del Lecce a pullman di tifosi baresi: un ricoverato

Gli ultras giallorossi si sono resi nuovamente protagonisti di un'aggressione ai danni dei tifosi avversari. Questa volta la causa scatenante è stata una partita di seconda categoria, Atletico Veglie-Ideal Bari (la squadra di Palese)

Gli ultras giallorossi si sono resi nuovamente protagonisti di un’aggressione ai danni dei tifosi avversari. Questa volta la causa scatenante è stata una partita di seconda categoria, Atletico Veglie-Ideal Bari (la squadra di Palese), svoltasi senza problemi e terminata col punteggio di 1-0 per la squadra di casa. L’assalto è avvenuto molto dopo il termine della partita, quando il bus che trasportava i tifosi baresi stava già per imboccare la tangenziale di Veglie per dirigersi poi verso nord.

Il veicolo è stato bloccato da un numero imprecisato di ultras (le testimonianze variano da 50 a 100 persone), tutti incappucciati e bardati con i colori dell’US Lecce, che avevano approntato una vera e propria imboscata. All’arrivo dei leccesi, i tifosi dell’Ideal Bari hanno deciso di scendere dal mezzo per affrontare i rivali, non prima però che gli assalitori scassinassero la porta automatica dell’autobus con un piede di porco e tempestassero il veicolo con una sassaiola. Ne è scaturita una rissa in cui, ad avere la peggio, è stato un 36enne barese, colpito con una pietra alla testa. Il malcapitato è stato trasportato all’ospedale ‘Vito Fazzi’ e dichiarato guaribile in quindici giorni.

Sono in totale 6 i feriti, tutti baresi. Il gran numero di assalitori leccesi ha reso molto difficile l’intervento delle forze dell’ordine, che pure scortavano l’autobus con due pattuglie. I carabinieri di Campi Salentina hanno dunque aperto un’indagine a carico di ignoti per vari reati, tra cui lesioni, aggressione, lancio di petardi e oggetti atti ad offendere durante manifestazione sportiva. Questo è il secondo episodio di violenza sportiva di questo tenore da parte degli ultras leccesi, dopo quanto successo al palazzetto dello sport di Monteroni lo scorso 31 marzo, in cui alcuni vandali armati di spranghe hanno invaso il campo durante la partita di basket tra la squadra di casa e il Cus Taranto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imboscata di ultras del Lecce a pullman di tifosi baresi: un ricoverato

BrindisiReport è in caricamento