Cronaca

Al "Palumbo" si gela anche oggi: 800 studenti protestano sotto sede Provincia

Gli studenti del liceo linguistico e delle scienze umane "Ettore Palumbo" si sono mossi compatti verso la sede della Provincia. Circa 800 giovani stanno protestando contro la mancata entrata in funzione dell'impianto di riscaldamento dell'edificio. Per il secondo giorno di fila, l'edificio è al gelo. Impossibile entrare nelle aule, se non muniti di plaid

BRINDISI – Gli studenti del liceo linguistico e delle scienze umane “Ettore Palumbo” si sono mossi compatti verso la sede della Provincia. Circa 800 giovani stanno protestando contro la mancata entrata in funzione dell’impianto di riscaldamento dell’edificio. Per il secondo giorno di fila, l’edificio è al gelo. Impossibile entrare nelle aule, se non si ha un plaid sulle spalle (video). Nella giornata di ieri, hanno preso posto fra i banchi solo gli studenti delle aule riscaldate naturalmente dal sole. Le restanti 20 classi sono restate nell’atrio della scuola. Gli studenti del Palmubo protestano davanti al Comune-2

Oggi non è entrato quasi nessuno. Intorno alle ore 8, il serpentone di adolescenti ha lasciato via Achille Grandi per dirigersi verso viale Aldo Moro. Dopo aver sfilato lungo corso Roma, il corteo si è fermato per qualche minuto in piazza Sottile De Falco, sotto alla sede degli uffici comunali di Palazzo Nervegna. Da lì, la marcia è ripresa verso piazza Santa Teresa, dove si trova la Provincia.

Nella giornata di ieri, dall’ente provinciale era arrivato l’impegno di rifornire con nuovo gasolio l’impianto del Palumbo e degli altri istituti della provincia (ubicati a Francavilla Fontana, Ceglie Messapica, Ostuni e Cisternino) interessati dallo stesso disagio. Ma il problema, a quanto pare, non è stato risolto (nella foto a destra, di Sharon Pezzuto, gli studenti davanti al Comune).

E a soffrire il freddo non sono solo gli studenti. Anche gli stessi locali della Provincia di Piazza Santa Teresa, oltre a quelli del museo provinciale Ribezzo di piazza Duomo, sono a corto di riscaldamento ormai da mesi, tant’è che i dipendenti sono costretti a lavorare muniti di giubbini.

Tutto questo perché ancora non si sono sciolti i nodi burocratici riguardanti la gara d’appalto per il servizio di fornitura di energia negli edifici di proprietà della Provincia, impantanata da mesi. In questi muniti, una delegazione di studenti è in attesa di essere ricevuta da un rappresentante dell’ente. (Il video è di Sharon Pezzuto)

Aggiornamento - Il presidente della Provincia, Maurizio Bruno, insieme con il vice segretario, Fernanda Prete, ha incontrato la dirigente scolastica, Maria Oliva, e una delegazione di studenti del “Palumbo” . "Bruno - si legge in una nota stampa della Provincia - ha confermato che la ditta individuata per il servizio ha consegnato, in mattinata, il gasolio necessario per il riscaldamento delle aule e ha anche inviato i tecnici della Provincia per riattivare le caldaie, in modo che da domani la scuola sia riscaldata e che gli studenti potessero frequentare le lezioni senza altri problemi". 

Bruno ha inoltre annunciato che il gasolio è stato consegnato nella stessa mattinata nelle altre scuole di Ostuni, Cisternino e Fasano. Nessun problema, invece, per quelle scuole di competenza provinciale che usufruiscono del metano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al "Palumbo" si gela anche oggi: 800 studenti protestano sotto sede Provincia

BrindisiReport è in caricamento