menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al volante in stato di ebbrezza: i carabinieri gli ritirano la patente

Denunciato un 38enne sorpreso con tasso alcolemico superiore al consentito. Era alla guida dell'auto del padre

FASANO - I Carabinieri del Norm della compagnia di Fasano hanno denunciato in stato di libertà un 38enne del posto per guida in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcol. L’uomo, fermato nel cuore della notte a bordo dell’autovettura del padre e sottoposto ad accertamento per la verifica del tasso alcolemico, è stato riscontrato positivo, con un valore pari a 0,88 G/L. La patente di guida è stata ritirata. 

Il mezzo è stato affidato a persona idonea, altrimenti se il veicolo fosse stato di proprietà sarebbe stato oggetto di sequestro per la successiva confisca. Infatti la norma di riferimento per quanto riguarda la guida in stato di ebbrezza è l’art.186 del codice della strada che punisce le condotte di chi guida in stato di ebbrezza alcolica.

Le sanzioni, previste variano a seconda del tasso alcolemico riscontrato, vi sono infatti tre soglie: la prima per valori superiori a 0,5g/l e non superiori a 0,8g/l (grammi/litro) contempla una sanzione di natura amministrativa pecuniaria con la depenalizzazione dell’illecito; la seconda con un tasso alcolemico superiore a 0,8g/l e non superiore a 1,5g/l integra una contravvenzione punita con le pene congiunte dell’ammenda e dell’arresto; la terza con un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l è punita con sanzioni congiunte dell’arresto e dell’ammenda comminate in misura maggiore rispetto alla seconda soglia.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento