menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme sicurezza, Rossi: "Lotta all'emarginazione e intensificazione controlli"

Le proposte del candidato sindaco per Bbc, Pd, Leu, a seguito della tentata rapina ai danni della farmacia comunale

Riceviamo e pubblichiamo una nota di Riccardo Rossi, candidato Sindaco per Brindisi Bene Comune, Partito Democratico , Liberi e Uguali, sulla situazione della sicurezza e dell’ordine pubblico in città, a seguito della tentata rapina, con ferimento di un carabiniere fuori servizio e di un farmacista, perpetrata venerdì scorso (16 febbraio) ai danni della farmacia comunale di via Grazia Balsamo. 

Il tentativo di rapina alla Farmacia Comunale dello scorso venerdì,  con il ferimento di un Carabiniere  in borghese e un dipendente della stessa farmacia, ai quali va tutta la mia personale solidarietà,  è solo l’ultimo grave episodio di una ormai lunga catena di atti criminosi fatti di rapine a mano armata,  sparatorie, furti ed incendi di auto che in questi mesi si sono verificati in città.

Il tema della sicurezza e del diritto di tutte e tutti i cittadini di poter vivere in una comunità serena e rispettosa di tutti  deve essere oggi alRiccardo Rossi centro del dibattito e delle attenzioni di tutta la società brindisina. Non esistono facili scorciatoie e semplici soluzioni: la sicurezza è infatti il risultato della cura che tutte le componenti della società pongono in essere.

Ciò che sta accadendo in Città  richiama tutti noi al senso di responsabilità,  alla cura della propria comunità, ognuno per il suo ruolo e per i propri compiti. Una comunità sicura è una comunità in cui ciascuno fa la sua parte, partendo dalla Politica e dalle Istituzioni.  Ritengo indispensabile che il Governo Centrale, La Regione e l’amministrazione comunale producano il massimo sforzo per mettere in campo investimenti diretti ed indiretti, stimolando ed incentivando le imprese, per creare lavoro di qualità ed opportunità in particolare per i nostri giovani.

L’amministrazione Comunale deve improntare all’etica e alla  legalità il proprio agire, sostenendo la Scuola e le attività culturali, primi baluardi nel contrasto all’illegalità che si alimenta non solo dal degrado materiale ma anche dal degrado culturale e sociale. Così come prioritaria deve essere l’attenzione e lo sviluppo di un welfare inclusivo attento ai fenomeni di emarginazione, in grado anche di sostenere le indispensabili azioni del volontariato e di quel mondo laico e cattolico che con grandi difficoltà oggi si fa carico spesso dell’assenza delle Istituzioni.  

E poi come giustamente sottolinea il Forum Ambiente, Salute e Sviluppo nella nota di qualche giorno fa, occorre una intensificazione nel  controllo anche fisico del nostro territorio da parte delle Forze dell’Ordine, che già tantissimo stanno realizzando colpiti anch’essi da tagli negli organici e nei mezzi, che restituirebbe anche un senso di fiducia e tranquillità che molti nostri concittadini hanno perso. Azione anche indispensabile per sostenere le attività economiche, a partire dal commercio, poste in seria difficoltà dall’allarmante numero di atti criminosi. 

In definitiva il mio vuole essere un richiamo, come ho già espresso, al senso di responsabilità di tutti, a partire dalla politica che ha il dovere di guidare una comunità, proporre soluzioni e coordinare e sostenere le azioni di tutti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento