menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altro maxi sequestro di droga sul litorale dopo un controllo su un furgone

I carabinieri della compagnia di Fasano recuperano 655 chilogrammi di marijuana provenienti dai Balcani in località Savelletri. Alcuni involucri erano stati nascosti sulla spiaggia. Gli occupanti del furgone si sono dati alla fuga a piedi.

FASANO – La marijuana proveniente dall’Albania continua a riversarsi in quantità industriali verso le coste brindisine, anche quando le condizioni meteorologiche, come avviene da qualche giorno, non sono l’ideale per una traversata in gommone (o motoscafo). L’ultimo sequestro di una certa rilevanza è stato fatto nella tarda serata di ieri (15  marzo), nei pressi di Savelletri, marina di Fasano, dai carabinieri della compagnia di Fasano al comando del capitano Pierpaolo Pinnelli.

Fasano. Foto rinvenimento stupefacente (5)-2

Sono ben 655 i chilogrammi di sostanza stupefacente suddivisi in grossi involucri simili a balle di fieno individuati dai militari a seguito di un controllo al quale è stato sottoposto un furgone Transit con due persone a bordo. Decisivo è stato l’acume investigativo di una pattuglia del Nucleo operativo radiomobile impegnata in un servizio di controllo del territorio sulla litoranea. Insospettiti dalla presenza di un furgone nei pressi del centro abitato di Savelletri in un’ora in cui tutte le attività commerciali erano chiuse, i carabinieri hanno intimato l’alt al veicolo.

Fasano. Foto rinvenimento stupefacente (1)-2-2

Le due persone a bordo della vettura si sono subito fermate e poi si sono dileguate attraverso le campagne, sfuggendo alle forze dell’ordine. All’interno del furgone sono stati trovati 348 chilogrammi di marijuana contenuta in 19 bustoni sigillati con del cellophane. I carabinieri a quel punto hanno esteso le ricerche sulla fascia costiera, rinvenendo altre 19 confezioni simili, nascoste in vari punti della spiaggia in località “Cala Pescatore”.

Accurati accertamenti sono in corso sul furgone.  Da un primo controllo il mezzo non risulta di provenienza furtiva, ma non è detto che le cose stiano proprio così. Va ricordato che sempre i carabinieri della compagnia di Fasano, circa un mese fa, sequestrarono altri 56 chili di marijuana nei pressi del villaggio turistico di Rosa Marina. Le modalità di confezionamento erano identiche a quello del carico trovato ieri. Si stima che il valore di 655 chili di marijuana, al dettaglio, superi di 3 milioni di euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento