rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Anche la squadra di volley di Muccio nel mirino: devastati gli spogliatoi del Palamelfi

Gli spogliatoi del PalaMelfi di via Ruta, al rione Casale, sono stati devastati nel corso di un raid messo a segno la scorsa notte. La dinamica dei fatti è ancora da chiarire. Da quanto appreso, alcuni individui hanno fatto irruzione all'interno della struttura, dirigendosi verso i locali utilizzati da due società pallavolistiche femminili (il Casale Volley e la New Volley Brindisi, impegnata nel campionato di B1)

BRINDISI – Gli spogliatoi del PalaMelfi di via Ruta, al rione Casale, sono stati devastati nel corso di un raid messo a segno la scorsa notte. La dinamica dei fatti è ancora da chiarire. Da quanto appreso, alcuni individui hanno fatto irruzione all’interno della struttura, dirigendosi verso i locali utilizzati da due società pallavolistiche femminili (il Casale Volley e la New Volley Brindisi, impegnata nel campionato di B1) ai quali si accede dal Spogliatoi rotti al PalaMelfi 2-3parquet.

Non solo. Hanno subito pesanti danni anche gli spogliatoi, compresa l’area per diversamente abili, situati vicino all’entrata. Docce e servizi igienici pare siano stati distrutti. Il danno subito dalla struttura è ingente. Vista l’inagibilità dei locali danneggiati, la New Volley Brindisi con ogni probabilità sarà costretta a chiedere di poter giocare in un altro impianto del capoluogo la gara di campionato contro il Cutrofiano (Lecce) in programma sabato prossimo (29 novembre) al PalaMelfi.

Il presidente della New Volley, il consigliere comunale Toni Muccio, fra l’altro, era stato vittima di un pesante atto intimidatorio subito la sera del 9 novembre, quando qualcuno diede alle fiamme una delle sue automobili, una Mercedes A 160, parcheggiate sotto la sua abitazione in viale Gran Bretagna, al rione Bozzano. Muccio milita fra le vile del Nuovo centrodestra. E c’è un altro esponente dello stesso partito finito in questi giorni nel mirino degli incendiari. Si tratta della consigliera comunale di Carovigno Zaira Lanzillotti, la cui abitazione, la notte fra il 21 e 22 novembre, è stata investita da un rogo di certa origine dolosa. 

Su quanto accaduto nel PalaMelfi, indagano i poliziotti della DIgos, che stamattina si sono recati sul posto per un sopralluogo e per cercare di stabilire se si tratti del solito atto di vandalismo contro strutture pubbliche, o se invece dietro questo raid vi sia altro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche la squadra di volley di Muccio nel mirino: devastati gli spogliatoi del Palamelfi

BrindisiReport è in caricamento