rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Aqp, Tar blocca passaggio a nuova ditta, Cobas: "Approfondimenti su gara"

Il sindacato Cobas si dice preoccupato del destino dei lavoratori della ditta Soci

BRINDISI - Il sindacato Cobas si dice preoccupato del destino dei lavoratori della ditta Soci, azienda che svolge attività di manutenzione per conto dell'Acquedotto Pugliese, che a partire da oggi, lunedì 18 dicembre, dovevano passare ad una nuova azienda vincitrice di una gara assegnata 2 anni fa. Ad annunciarlo il coordinatore provinciale Roberto Aprile.

"Il passaggio alla nuova azienda non è avvenuto perché il Tar di Lecce (sezione prima ) ha accolto le motivazioni della ditta Soci, ditta impegnata adesso a gestire l'appalto. Il Tar ha disposto una sospensiva dell'inizio delle attività della nuova azienda fino al 10 gennaio 2018, per poi entrare nel merito della questione ed esprimere una valutazione finale sui contenuti del ricorso".

"Il Sindacato Cobas in queste ore si rivolgerà direttamente al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, all'Assessore competente, al presidente dell'Acquedotto Pugliese, a cui chiederà un approfondimento delle modalità e dei contenuti relativi all'assegnazione di questa gara. Il sindacato Cobas è pronto adorganizzare una manifestazione a Bari, sotto la sede di Acquedotto Pugliese, qualora la nostra richiesta di attenzione venga trascurata.  Le motivazioni della azienda ci interessano relativamente ma le preoccupazioni dei lavoratori certamente sì. I lavoratori sono preoccupati del loro destino e chiedono alle autorità competenti di riflettere sulle loro decisioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aqp, Tar blocca passaggio a nuova ditta, Cobas: "Approfondimenti su gara"

BrindisiReport è in caricamento