rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca

Armi e droga in casa, manette

BRINDISI – Un quantitativo imprecisato di sostanza stupefacente e di munizioni, oltre – a quanto si desume dalle foto – ad una fucile da caccia sovrapposto, ad un tirapugni in metallo, ad alcuni petardi e ad una fionda sono stati rinvenuti nell’abitazione di un sospettato brindisino nel corso di un servizio condotto questa volta nel quartiere Paradiso da sei equipaggi della Sezione volanti della questura. La persona in questione, Carlo Maria Di Giorgio di 27 anni, è stata arrestata.

BRINDISI - Un quantitativo imprecisato di sostanza stupefacente e di munizioni, oltre - a quanto si desume dalle foto - ad una fucile da caccia sovrapposto, ad un tirapugni in metallo, ad alcuni petardi e ad una fionda sono stati rinvenuti nell'abitazione di un sospettato brindisino nel corso di un servizio condotto questa volta nel quartiere Paradiso da sei equipaggi della Sezione volanti della questura. La persona in questione, Carlo Maria Di Giorgio di 27 anni, è stata arrestata.

Il servizio ha interessato vari soggetti residenti nel quartiere, nell'ambito della ricerca di indizi utili alla soluzione dei casi di rapine in abitazioni e in attività commerciali avvenute nelle ultime settimane, e non certo tutte addebitabili ai due minorenni catturati nei giorni scorsi. La polizia sta cercando di tenere sotto pressione gli ambienti, e dopo le denunce e l'arresto dell'altro ieri sera il nuovo arresto di oggi.

Nel domicilio di Carlo Maria Di Giorgio sono stati anche rinvenuti e sequestrati tutti gli accessori necessari per coltivare canapa indiana in ambiente chiuso e termoregolato, allo scopo di ricavarne marijuana come quella sequestrata stamani dal personale impegnato nell'operazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi e droga in casa, manette

BrindisiReport è in caricamento