Cinque arresti in vari comuni: tre per evasione, due per condanne

Eseguiti dai carabinieri a Villa Castelli, Latiano, Mesagne, Francavilla Fontana e Pezze di Greco

Villa Castelli: condanna per furto in abitazione, arrestato

I carabinieri della stazione di Villa Castelli hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Brindisi, nei confronti di Paolo Barletta, 42enne del luogo. L’uomo deve espiare la pena di 6 mesi e 20 giorni di reclusione per furto in abitazione, reato commesso in Villa Castelli nel 2014. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Brindisi.

Latiano: lesioni e spaccio, arresto per espiazione pena

I carabinieri della stazione di Latiano hanno eseguito un’ordinanza di espiazione di pena del Tribunale di Brindisi, nei confronti di Cosimo Urso, 53enne del luogo. L’uomo deve scontare 2 anni e 2 mesi di reclusione per lesioni personali in concorso e spaccio di sostanze stupefacenti, fatti commessi a Fasano il 17 agosto 2008 e a Latiano il 16 maggio 2014. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di detenzione domiciliare.

Francavilla Fontana: evade due volte in 24 ore, arrestato

I carabinieri del Norm della compagnia di Francavilla Fontana nella serata del 12 dicembre hanno tratto in arresto Marco Suma, 34enne del luogo, per evasione. L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari presso la comunità “Emmanuel” di Santa Rosa (Lecce), è stato sorpreso nella sua abitazione di residenza, senza autorizzazione. Su disposizione del magistrato competente, Suma è stato tradotto nuovamente presso la stessa comunità in regime di arresti domiciliari. Ma nel pomeriggio del 13 dicembre, l’uomo è stato nuovamente a sorpreso Francavilla Fontana, mentre percorreva a piedi una via cittadina, senza giustificato motivo. L’arrestato stavolta è stato condotto alla Casa Circondariale di Taranto.

Mesagne: evasione dai domiciliari, nuovo arresto

I carabinieri della stazione di Mesagne hanno tratto in arresto in flagranza di reato, per evasione, Alessandro Gasbarro, 39enne di Erchie, persona sottoposta al regime della detenzione domiciliare. Gasparro è stato individuato e fermato dai militari in una strada del centro abitato, fuori dall’itinerario e dall’orario autorizzati dalla Corte d’Appello di Lecce. Gasbarro è stato tradotto presso la sua abitazione, in regime di detenzione domiciliare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pezze di Greco: era ai domiciliari, trovato fuori dall’abitazione

Un terzo arresto per evasione è stato eseguito nella frazione di Pezze di Greco dai carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Fasano, nel corso di un servizio perlustrativo. Si tratta di un 24enne del luogo sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, che è stato sorpreso all’esterno della sua abitazione, senza alcuna autorizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento