L'ex marito non le dava tregua: fine dell'incubo per una donna

Aggressioni verbali e vessazioni andate avanti per un anno. Un 52enne arrestato grazie alle indagini condotte dai carabinieri

CELLINO SAN MARCO – Alla vigilia della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, un nuovo caso di stalking arriva dalla provincia di Brindisi. Un 52enne residente a Cellino San Marco è stato arrestato per atti persecutori commessi nei confronti della ex moglie. L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in regime di domiciliari emessa dal gip del tribunale di Brindisi, su richiesta della Procura. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della stazione di Cellino San Marco. Da quanto appurato dai militari, la vittima, fra il 2019 e il 2020, avrebbe subito aggressioni verbali per motivi di gelosia e altre vessazioni che l’hanno atta sprofondare in uno stato di ansia e timore per la propria incolumità. I fatti sono avvenuti a Squinzano (Lecce). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento