Cronaca Carovigno

Attentato a deposito della Carbinia

CAROVIGNO – Un incendio di probabile origine dolosa ha distrutto tre autospazzatrici di proprietà della società Carbinia, appaltatrice del servizio di raccolta dei rifiuti per conto del Comune di Carovigno, custoditi all’interno di un deposito situato sulla strada provinciale per Torre Santa Sabina.

CAROVIGNO - Un incendio di probabile origine dolosa ha distrutto tre autospazzatrici di proprietà della società Carbinia, appaltatrice del servizio di raccolta dei rifiuti per conto del Comune di Carovigno, custoditi all'interno di un deposito situato sulla strada provinciale per Torre Santa Sabina.

La prima richiesta di intervento è giunta poco dopo le 22,30, da parte di alcuni residenti. Sul posto si sono recati tre mezzi di vigili del fuoco partiti dal comando di Brindisi e dal distaccamento di Ostuni, alcune pattuglie di carabinieri, gli agenti della locale polizia municipale e le guardie giurate dell'istituto di vigilanza Sveviapol.

I pompieri hanno sostenuto una dura lotta con le lingue di fuoco che avvolgevano i veicoli, producendo una densa colonna di fumo nero. Adesso, la situazione è sotto controllo. Vigili del fuoco e forze dell'ordine stanno ispezionando il terreno per far luce sulle cause del rogo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato a deposito della Carbinia

BrindisiReport è in caricamento