Cronaca Mesagne

Auto si ribalta nelle campagne e prende fuoco: al volante c'era un minorenne

Hanno tutti e tre 17 anni appena i ragazzi coinvolti nell'incidente che si è verificato la notte scorsa sulla complanare della strada statale 7 che da Mesagne conduce a Latiano e da quanto si è appreso il guidatore aveva sottratto l'auto alla madre di nascosto. Si tratta di P.L., E.F. e A.N.

MESAGNE – Hanno tutti e tre 17 anni appena i ragazzi coinvolti nell’incidente che si è verificato la notte scorsa sulla complanare della strada statale 7 che da Mesagne conduce a Latiano e da quanto si è appreso il guidatore aveva sottratto l’auto alla madre di nascosto. Si tratta di P.L., E.F. e A.N. (due sono mesagnesi e uno di Latiano). L’incidente avrebbe potuto avere conseguenze tragiche, invece solo A.N. ha riportato una frattura alla gamba guaribile in un mese, è stato ricoverato in ortpoedia al Perrino di Brindisi. I tre viaggiavano su una Mercedes che è finita in un canale che costeggia la carreggiata profondo qualche metro che dopo essersi ribaltata più volte è andata a fuoco.

I soccorritori del 118, i primi a essere chiamati, giunti su 3 ambulanze, al loro arrivo hanno trovato l’auto già carbonizzata. Gli occupanti per fortuna erano riusciti a lasciare in tempo l’abitacolo. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco giunti dal comando provinciale di Brindisi che, una volta spento l'incendio, hanno anche proceduto a mettere in sicurezza la vettura, sul posto si sono recati anche gli agenti del commissariato di polizia di Mesagne, diretto dal vice questore Rosalba Cotardo, che hanno eseguito il sopralluogo teso a ricostruire la dinamica dell’incidente e le cause. Secondo una prima ricostruzione dei fatti sembrerebbe che l'auto sia uscita fuori controllo all'altezza di una deviazione della strada. Come già detto è finita in un canale ribaltandosi diverse volte, per fortuna non si è fermata capovolta così gli occupanti hanno avuto modo di lasciare l'abitacolo prima che il veicolo fosse investito dalle fiamme. 

Intanto è emerso che tutti e tre sono classe 1998, non sono maggiorenni, quasi certamente il conducente sarà denunciato per guida senza patente e guida veloce. Guai anche per la madre che dovrà rispondere di inacuto affido del veicolo. Sono stati anche disposti gli accertamenti per verificare se si era messo alla guida, oltre che senza titoli sotto l’effetto di qualche sostanza stupefacente o alcool.

Maggiore dettagli saranno resi noti nelle prossime ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto si ribalta nelle campagne e prende fuoco: al volante c'era un minorenne

BrindisiReport è in caricamento