menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il raduno nazionale delle Fiat 500 di Locorotondo

Il raduno nazionale delle Fiat 500 di Locorotondo

Auto d'epoca e lotta agli incidenti

LOCOROTONDO - Domenica 1 settembre, per il secondo anno consecutivo l'associazione "Flavio Arconzo" è stata presente al Raduno Fiat 500.

LOCOROTONDO - Domenica 1 settembre, per il secondo anno consecutivo la "Associazione Flavio Arconzo - Vittime della strada e della giustizia" è stata presente al Raduno Fiat 500, manifestazione nazionale giunta alla quarta edizione e dedicata per il terzo anno al compianto sindaco di Locorotondo, Giorgio Petrelli, deceduto in un incidente stradale.

Presenza significativa, perciò, quella dell'associazione, a soli 15 giorni dal terribile incidente sulla statale 172 dir, in cui hanno perso la vita madre e figlio di Locorotondo. Perfettamente riuscita la manifestazione organizzata da Tommaso Giacovazzo, e presentata da Gerardo Formica, che ha intrattenuto il pubblico in maniera gradevole e presentato l'associazione.

Presso lo stand del sodalizio è stato possibile ricevere materiale informativo, e lo stesso Formica ha letto al pubblico presente un depliant con tutte le info e la storia della "Flavio Arconzo". La giornata si è chiusa con la commemorazione del compianto sindaco e con la premiazione dei partecipanti al raduno nazionale. Primi tre premi, alla 500 più "anziana, all'auto d'epoca in assoluto più datata, una Balilla del 1933, e all'autista più anziano, il signor Angelo Lillo di 81 anni che ha partecipato con una Fiat 500 del 1953.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento