Cronaca Centro Storico

Avances spinte e continui messaggi all'ex moglie: arrestato presunto stalker

Perseguitava con telefonate, sms e mail la sua ex moglie. In un caso, l'avrebbe abbracciata per le vie del paese per farsi dare un bacio. Un commerciante di Villa Castelli di 41 anni è stato raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare in regime di domiciliari per atti persecutori e violenza sessuale nei confronti della ex

VILLA CASTELLI – Perseguitava con telefonate, sms e mail la sua ex moglie. In un caso, l’avrebbe abbracciata per le vie del paese per farsi dare un bacio. Un commerciante di Villa Castelli di 41 anni è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in regime di domiciliari per atti persecutori e violenza sessuale nei confronti della ex.

Firmato dal gip del tribunale di Brindisi Giuseppe Licci, il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri della locale stazione. Gli stessi hanno raccolto varie denunce sporte fra maggio 2013 e dicembre 2014 dalla vittima. Gli investigatori hanno cercato riscontro oggettivo alle dichiarazioni della donna, attraverso un’attività tecnica di indagine consistita anche in una serie di accertamenti sui tabulati telefonici.

L’accusa di violenza sessuale è riconducibile a un unico episodio: quello in cui, come detto, l’indagato avrebbe abbracciato l’ex per le vie di Villa  Castelli, cercando di farsi dare un bacio. E poi gli è stata contestata una condotta persecutoria concretizzatasi in telefonate e messaggi inviati in continuazione alla donna. 

Il gip, dunque, riscontrando la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza a carico del commerciante, ha disposto i domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avances spinte e continui messaggi all'ex moglie: arrestato presunto stalker

BrindisiReport è in caricamento