menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Indagini da parte della polizia

Indagini da parte della polizia

Bandito preso da dipendente supermercato

MESAGNE – E’ il 20enne Gianfranco Costantino, di Latiano, l’individuo arrestato per la rapina ai danni del supermercato Simply di via Alessandro Volta, nel rione Mater Domini di Mesagne. Costantino è stato fermato da un dipendente mentre tentava la fuga.

MESAGNE - E' il 20enne Gianfranco Costantino, di Latiano, l'individuo arrestato per la rapina ai danni del supermercato Simply di via Alessandro Volta, nel rione Mater Domini di Mesagne. Costantino è stato fermato da un dipendente mentre tentava la fuga. Si è dileguato, invece, il suo complice.

I due, entrambi armati di taglierino e con volto coperto da passamontagna, sono entrati nel supermercato intorno alle 19. Sotto lo sguardo di una decina di clienti, si sono diretti verso due diverse casse, hanno estratto le armi e si sono impossessati dei registratori di cassa. Nella concitazione del momento, una cassiera ha preso in braccio la figlia del titolare dell'esercizio commerciale, Ivano Guarini, portandola con sé nel retrobottega.

Una volta afferrato il bottino, tutti e due i rapinatori hanno abbandonato i taglierini sulle casse e hanno lasciato l'edificio a piedi. Un coraggioso dipendente si è messo subito all'inseguimento di Costantino, braccandolo e immobilizzandolo dopo una decina di metri. L'altro bandito, invece, si è allontanato con il denaro, ancora da quantificare. Nel frattempo, erano già state allertate le forze dell'ordine.

Giunti subito sul posto a bordo di due auto di servizio, i poliziotti hanno ammanettato il latianese e lo hanno condotto in commissariato. Ascoltato dagli investigatori, Costantino si è mostrato poco collaborativo. Il pm di turno del tribunale di Brindisi, Raffaele Casto, ne ha disposto l'arresto con l'accusa di rapina aggravata e danneggiamento in concorso.

Proseguono in questi minuti le ricerche del suo complice. I poliziotti stanno visionando le immagini riprese dalle telecamere di sicurezza di cui è dotato il locale. Sono stati recuperati e posti sotto sequestro, intanto, il passamontagna calzato da uno dei 2 balordi e i 2 taglierini.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento