Cronaca Carovigno

Barile trascinato sulla spiaggia: grossa chiazza nera a Pantanagianni

Un grosso quantitativo di liquido nero (forse olio esausto) è fuoriuscito da un barile depositatosi a ridosso della spiaggia di Pantanagianni, marina di Carovigno, accumulandosi in una pozza. Il primo a imbattersi in questo scempio ecologico è stato il vigilante Mario Antelmi, dell'istituto di vigilanza Cosmopol

CAROVIGNO – Un grosso quantitativo di liquido nero (forse olio esausto) è fuoriuscito da un barile depositatosi a ridosso della spiaggia di Pantanagianni, marina di Carovigno, accumulandosi in una pozza. Il primo a imbattersi in questo scempio ecologico è stato il vigilante Mario Antelmi, dell’istituto di vigilanza Cosmopol.

La guardia giurata, impegnata in un servizio di pattugliamento del litorale, ha segnalato l’accaduto ai vigili urbani di Carovigno e alla Capitaneria di porto di Brindisi. Il barile, piantato verticalmente su una radura di macchia mediterranea, presentava una falla sulla parte superiore. La chiazza di liquido nero sulla spiaggia di Pantanagianni-2

Non è chiaro come il bidone sia arrivato fino a lì. L’ipotesi più realistica è che sia stato gettato in mare dall’equipaggio di un’imbarcazione che intendeva disfarsi dell’ingombrante fardello. Le correnti, poi, lo hanno trascinato verso l’arenile di Pantanagianni. E’ probabile che un passante, per arrestare la fuoriuscita, lo abbia sollevato, collocandolo perpendicolarmente rispetto al terreno.

L’area andrà adesso bonificata da una ditta specializzata. E non è la prima volta che si fanno ritrovamenti simili in quel tratto costiero, grazie agli incivili che non si fanno alcuno scrupolo di scaricare in mare una sostanza tanto dannosa per l’ecosistema marino.  

Aggiornamento -  Da una prima ipotesi formulata dalla Capitaneria di porto, la cui sala operativa ha subito provveduto ad attivare il Comune di Carovigno e la polizia municipale, sembrerebbe che il fusto sia stato abbandonato sul ciglio della strada e poi sia finito sull'arenile. "Dal Comune - afferma il comandante della Capitaneria, Mario Valente - hanno comunicato che d'intesa con l'Arpa avrebbero provveduto alla rimozione e bonifica del sito quanto prima"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barile trascinato sulla spiaggia: grossa chiazza nera a Pantanagianni

BrindisiReport è in caricamento