rotate-mobile
Cronaca

Blitz antistorsioni a Brindisi, in azione squadra mobile e commissariato di Mesagne

BRINDISI - E’ in corso dall’alba di questa mattina una importante operazione di polizia condotta dalla Squadra Mobile di Brindisi e dal commissariato di Mesagne e finalizzata all’esecuzione di 3 ordinanze di arresto in carcere emesse dal gip del Tribunale di Lecce su richiesta del pm presso la Direzione distrettuale antimafia. Ai catturandi vengono contestati i reati di tentata estorsione aggravata per aver esercitato minacce con metodo mafioso avvalendosi delle condizioni di cui all’art. 416bis. Maggiori particolari nelle prossime ore

BRINDISI - E' in corso dall'alba di questa mattina una importante operazione di polizia condotta dalla Squadra Mobile di Brindisi e dal commissariato di Mesagne e finalizzata all'esecuzione di 3 ordinanze di arresto in carcere emesse dal gip del Tribunale di Lecce su richiesta del pm presso la Direzione distrettuale antimafia. Ai catturandi vengono contestati i reati di tentata estorsione aggravata per aver esercitato minacce con metodo mafioso avvalendosi delle condizioni di cui all'art. 416bis. Maggiori particolari nelle prossime ore.

Le indagini svolte dalla polizia, che si sono avvalse anche dell'ausilio di intercettazioni, hanno avuto origine dalla denuncia del titolare di un'importante attività commerciale di Brindisi al quale alcuni malviventi si erano presentati pretendendo il versamento di una somma di denaro di rilevante entità 50mila euro, poi ridotta a 30 mila e quindi a 10 mila) a titolo di acconto. Nell'occasione, gli stessi, avevano formulato minacce esplicite di far saltare in aria il locale, avvalendosi della forza di intimidazione derivante dalla evocazione dei nomi di esponenti di spicco, latitanti e detenuti, della Sacra corona unita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz antistorsioni a Brindisi, in azione squadra mobile e commissariato di Mesagne

BrindisiReport è in caricamento