rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Sindaco rappresentato all'Asi da Miglietta, da mesi signor nessuno. Voti validi?

Assessore? Non più. Consigliere? Neppure. E allora che ci sta a fare in rappresentanza del Comune di Brindisi nell'assemblea consortile dell'Asi? Con tanto di diritto al voto (sarà valido?) anche su questioni rilevanti come il bilancio.

BRINDISI - Assessore? Non più. Consigliere? Neppure. E allora che ci sta a fare in rappresentanza del Comune di Brindisi nell’assemblea consortile dell’Asi? Con tanto di diritto al voto (sarà valido?) anche su questioni rilevanti come il bilancio. Misteri brindisini in quel della zona industriale, alla corte di Marcello Rollo. A spulciare nel sito dell’Asi, il consorzio per l’area di sviluppo industriale di Brindisi, emerge una stranezza in salsa "casereccia" che a guardarla bene ci si augura sia il frutto di mera distrazione collettiva. 

L’anomalia porta il nome di Giuseppe Miglietta, allo stato un signor nessuno, in passato (nel 2013) assessore per dieci mesi di una delle giunte nominate dal sindaco Mimmo Consales, ma fino al luglio scorso sostituto del sindaco nell'assemblea consortile dell'Asi. Miglietta che fu consigliere provinciale di Noi Centro e poi si è candidato come aspirante consigliere comunale con Api (di cui è segretario cittadino), fu delegato dal primo cittadino a sostituirlo quando vestiva la carica di assessore: entrò in seno all’esecutivo in seguito alle dimissioni di Francesco Cannalire. Miglietta era all’epoca un consigliere comunale che per fare ingresso nello staff dovette rinunciare alla carica. E' poi tornato a casa senza alcun tipo di investitura, cittadino comune come tutti gli altri, quando Consales si è ritrovato nella necessità di ritirare le deleghe e procedere a un impasto per avere attorno a sé una giunta tecnica. Accadeva più di un anno fa.

Riavvolgendo il nastro: quando ancora Miglietta era in carica come assessore fu delegato a sostituire il sindaco nell’assemblea consortile dell’Asi cui partecipa il presidente della Camcommercio, un rappresentante del Comune di Fasano, uno della Provincia di Brindisi, uno del Comune di Ostuni e l’altro di Francavilla Fontana.  Un po’ come accade nel caso in cui si debba partecipare a una riunione con il ministro tal dei tali, o con il presidente della Regione, cui sia invitato il sindaco di Brindisi. Egli avrebbe facoltà, se impossibilitato a causa di altri impegni istituzionali, di delegare qualcun altro del suo Comune (da notare, con la lettera maiuscola, inteso come Ente, e no qualcuno del suo comune, inteso come chiunque risieda in quel di Brindisi). Un assessore, un consigliere. Qualcuno che abbia un ruolo che gli consenta di rappresentare l’ente nella situazione specifica.

L'assessore Giuseppe MigliettaSuccede però che Miglietta a un certo punto torna a essere un “signor nessuno”, naturalmente con riferimento a palazzo di Città. L'Asi ha però continuato a recapitargli l’invito alla stregua di Alfredo Malcarne, numero uno della Camera di Commercio, a Gianleo Moncalvo, sindaco facente funzioni di Fasano, a Cesare Castelli, prima di Maurizio Bruno, commissario prefettizio della provincia di Brindisi, Gianfranco Coppola, sindaco di Ostuni e Luigi Vitali, consigliere comunale di Francavilla Fontana.

Si è votato di tutto negli scorsi mesi. Se ora dovesse saltare fuori che, poiché privo di un titolo, ciò che ha statuito il rappresentante del Comune di Brindisi non fosse valido, come ci si dovrebbe regolare riguardo le decisioni che sono state assunte? Sarebbe questo un danno per l’ente municipale brindisino?

Nota di colore, ma solo di colore: nell’anno trascorso, gara di cui non abbiamo trovato traccia sul sito dell’Asi, c’è stato un affidamento. Il punto ristoro dell’Asi, nel centro servizi (all’interno di una palazzina chiusa per dieci anni causa inchiesta giudiziaria). Un locale di 800 metri quadrati, aperto 24 ore su 24 con bar, ristorante, pizzeria, self service, sala convegni, con il progetto di realizzarci un asilo. Si chiama open space Break 24. Viene dato in gestione con una trattativa privata perché il bando pubblico è andato deserto. Chi se lo aggiudica? La Terra Sole srl di Federica De Fazio e Dorina Bungaro, quest’ultima sembra che sia compagna nella vita di Miglietta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco rappresentato all'Asi da Miglietta, da mesi signor nessuno. Voti validi?

BrindisiReport è in caricamento