Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Maxi carico di granchi non tracciabili dalla Grecia: denuncia e sequestro

Erano a bordo di un automezzo sbarcato da un traghetto sulla banchina di Costa Morena

BRINDISI - Quattro quintali di granchi nuotatori (Liocarcinus arquatus) sono stati sequestrati dalla Capitaneria di Porto di Brindisi, trasportati a bordo di un automezzo sbarcato da un traghetto proveniente dalla Grecia, sulla banchina di Costa Morena nel porto di Brindisi. L'oeprazione è stata eseguita congiuntamente ai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli, ai militari della compagnia della Guardia di Finanza ed al personale del servizio veterinario dell’Asl di Brindisi.

IMG_9044-2

Il prodotto ittico era privo di etichettatura e documentazione commerciale, che consentono di tracciare la provenienza del pescato. Per il conducente è scattata la denuncia ed una sanzione che va fino a 4500 euro mentre i granchi sono stati sequestrati. L’articolata attività rientra nell’ambito del più ampio controllo sulla filiera della pesca, col fine di salvaguardare la conservazione delle specie ittiche anche tramite la connessa tracciabilità dei prodotti destinati anche al consumo umano diretto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi carico di granchi non tracciabili dalla Grecia: denuncia e sequestro

BrindisiReport è in caricamento