menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione Uragano: un altro arresto per condanna definitiva

Michele Baglivo, 32 anni, deve espiare una pena complessiva anche per altri reati, di poco superiore ai 10 anni, fatti commessi tra gli anni 2005 e 2017

BRINDISI - Prosegue la serie di arresti di persone condannate in via definitiva al processo per l'Operazione Uragano della Guardia di Finanza, sulla rete di controllo dello spaccio di droga tra San Pietro Vernotico e Brindisi. I carabinieri della stazione di Brindisi Centro hanno eseguito un nuovo ordine di carcerazione, emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Corte di Appello di Lecce, questa volta nei confronti di Michele Baglivo, 32 anni. L’uomo deve espiare una pena complessiva anche per altri reati, di poco superiore ai 10 anni, fatti commessi tra gli anni 2005 e 2017 in Brindisi. Dopo le formalità di rito, Michele Baglivo è stato tradotto alla Casa Circondariale di Brindisi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento