Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Arrestato per furto di elettricità in due case: in una vive lui nell'altra l'ex moglie

Non solo il suo appartamento, dove viveva insieme alla moglie era collegato abusivamente alla rete elettrica, ma anche quello dove è andato a vivere una volta che si è separato dalla sua compagna. Nuovo furto di energia elettrica scoperto in città. Nei guai un 56enne di Brindisi, L.M.

BRINDISI – Non solo il suo appartamento, dove viveva insieme alla moglie era collegato abusivamente alla rete elettrica, ma anche quello dove è andato a vivere una volta che si è separato dalla sua compagna. Nuovo furto di energia elettrica scoperto in città. Nei guai un 56enne di Brindisi, L.M., è stato arrestato per furto aggravato e su disposizione del pubblico ministero di turno, Pierpaolo Montinaro, è stato posto ai domiciliari.

La scoperta è stata fatta dai carabinieri della stazione di Brindisi principale che hanno eseguito il sopralluogo insieme ai tecnici della Società elettrica, sia nella nuova casa del 56enne che in quella dove vive la moglie con cui è in atto la separazione. Entrambi gli appartamenti, che si trovano in due zone diverse della città sono intestati al 56enne. Entrambi avevano un allaccio abusivo alla rete pubblica. In totale sarebbero stati sottratti 45mila kw per un importo pari a 13mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per furto di elettricità in due case: in una vive lui nell'altra l'ex moglie

BrindisiReport è in caricamento