rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Frammenti ordigni bellici in aeroporto: artificieri e verifiche. Nessun ritardo voli

Un frammento metallico che potrebbe appartenere a un residuato bellico è stato trovato oggi, martedì 14 ottobre, durante gli scavi di ampliamento dell'area destinata alla sosta degli aeromobili, nell'aeroporto di Brindisi

BRINDISI - Frammenti metallici che potrebbero appartenere a residuati bellici sono stati trovati oggi, martedì 14 ottobre, durante gli scavi di ampliamento dell’area destinata alla sosta degli aeromobili, nell’aeroporto di Brindisi. La zona è stata momentanemanete interdetta e del fatto sono state informate tutte le autorità preposte. Secondo le prime indiscrezioni si tratterebbe di parti di bombe o granate utilizzate durante la Prima guerra mondiale. Gli accertamenti tecnici sono stati affidati agli artificieri dell'Esercito di stanza a Foggia.

L’area interessata dai ritrovamenti non è accessibile ai viaggiatori, ma solo agli addetti ai lavori. È stata delimitata cautelativamente per consentire di effettuare i controlli sulla natura del presunto frammento di residuato. Tutto ciò non ha comportato e non comporterà per il momento, fa sapere Aeroporti di Puglia, alcuna limitazione all’operatività dei voli. Si tratta solo di un eccesso di cautele, come è doveroso in un'area aeroportuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frammenti ordigni bellici in aeroporto: artificieri e verifiche. Nessun ritardo voli

BrindisiReport è in caricamento