menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controllo del territorio, attività intensificata durante le festività

Per assicurare l'efficacia delle norme che delineano la zona rossa. In Prefettura si è parlato anche della ripresa dell'attività scolastica

BRINDISI - Intensificazione delle attività di controllo del territorio e focus sulla ripresa dell'attività scolastica, temi al centro di un tavolo alla presenza del prefetto. Nella giornata di oggi, lunedì 21 dicembre, si è svolta una ulteriore riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto Carolina Bellantoni con la partecipazione dei vertici delle forze dell'ordine, dei sindaci dei comuni della provincia, nonché della Società di trasporto pubblico locale, per fare un aggiornato punto di situazione sulle misure da attuare in occasione delle ormai prossime festività natalizie.

Oggetto dell'incontro, le recenti disposizioni delineate con il Decreto legge numero 172 del 18 dicembre 2020, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale numero 313 del 18 dicembre 2020, emanato dal Governo per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus Covid-19.

Partendo dall'esame del testo normativo, che va ad inserirsi in un articolato quadro di disposizioni, il prefetto ha richiamato l'attenzione sull'esigenza di disporre una ulteriore intensificazione dei servizi di prevenzione generale e controllo del territorio, nonché antiassembramento per assicurare l'efficacia delle norme che delineano la cosiddetta "zona rossa" per tutto il territorio nazionale, nel  periodo dal 24 dicembre al 6 gennaio 2021 e la "zona arancione" nei giorni  28,29,39 dicembre e 4 gennaio, con misure specifiche che regolamentano le attività economiche e gli spostamenti consentiti.

Tenuto conto delle finalità perseguite  e dell’esigenza di tenere elevato il livello di attenzione per contenere la diffusione dei contagi, il prefetto ha invitato i sindaci a concorrere, per il tramite delle polizie locali, nel potenziamento dei servizi di controllo del territorio attuati dalle forze di polizia a competenza generale, prestando  particolare attenzione, soprattutto in questi giorni, ai luoghi di arrivo, quali aeroporto, stazioni e fermate dei bus, per le tratte a lunga percorrenza.

Nel corso della riunione il prefetto ha poi richiamato l'attenzione sul documento operativo, frutto e sintesi del lavoro e dei contributi forniti da tutte le Istituzioni e dagli enti  partecipanti al tavolo di coordinamento istituito nell’ambito della conferenza provinciale permanente per il focus trasporti e scuola, previsto dal Dpcm del 3 dicembre scorso.

Questo documento, che verrà approvato dal prefetto, contiene le misure organizzative volte all'obiettivo del ripristino nella misura del 75% della didattica in presenza per la popolazione studentesca degli Istituti secondari di 2° grado, alla data fissata del 7 gennaio 2021. Il prefetto ha richiamato fortemente l'attenzione sulla necessità di predisporre, allorchè verrà riavviata l'attività scolastica, mirati  servizi sia nei pressi degli istituti  scolastici che delle fermate degli autobus al fine di evitare fenomeni di assembramento da parte degli studenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento