menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palestra aperta in barba alle norme anti-Covid: scatta la sanzione

E la chiusura. I controlli della polizia locale: gli agenti hanno verificato che gli allenamenti proseguivano come se niente fosse

BRINDISI - Una palestra a Brindisi continuava ad essere aperta nonostante i divieti: scatta la sanzione e la sospensione. Nella giornata di ieri, venerdì 9 aprile 2021, il personale del nucleo di polizia amministrativa - comando polizia locale di Brindisi, unitamente al personale ispettivo del dipartimento di prevenzione - Asl Br1, hanno condotto una serie di verifiche presso alcune palestre con sede nella città di Brindisi, per verificare il rispetto delle disposizioni di contrasto alla diffusione del contagio da Covid19.

Dai controlli è risultato che in una di queste avveniva l'accesso e l'allenamento amatoriale di alcune persone. Non avendo dunque osservato la sospensione dell'attività e quindi violando le disposizioni del Dpcm 2 marzo 2021, il gestore è stato sanzionato con un importo di 400 euro, oltre a ricevere un'ordinanza prefettizia di sospensione dell'attività, da cinque a 30 giorni da scontare alla ripresa degli allenamenti.

In altre due palestre gli agenti hanno verificato che erano in corso allenamenti solo da parte di atleti iscritti a campionati di interesse nazionale, allenamenti quindi consentiti dalla disciplina in materia. Tali controlli proseguiranno nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento