menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuole sicure, ecco i Comuni brindisini ammessi al Piano edilizia scolastica

Scuole più belle, più sicure e più nuove anche nel Brindisino. Su oltre 107milioni stanziati per la Regione Puglia nell'ambito del Piano di edilizia scolastica da un miliardo di euro previsto dal Governo Renzi, quasi 11milioni saranno destinati alle scuole brindisine

BRINDISI – Scuole più belle, più sicure e più nuove anche nel Brindisino. Su oltre 107milioni stanziati per la Regione Puglia nell'ambito del Piano di edilizia scolastica da un miliardo di euro previsto dal Governo Renzi, quasi 11milioni saranno destinati alle scuole brindisine.

Si tratta di finanziamenti destinati a costruire nuove scuole, mettere in sicurezza e rendere più decorose e confortevoli quelle già esistenti. Il piano è composto da tre principali filoni e coinvolgerà complessivamente 20.845 edifici scolastici di tutta Italia.

Si tratta della costruzione di nuovi edifici scolastici o di rilevanti manutenzioni, “grazie alla liberazione di risorse dei comuni dai vincoli del patto di stabilità”, si legge nel comunicato stampa del Governo, “per un valore di 244 milioni (#scuolenuove) e del finanziamento per 510 milioni dal Fondo di sviluppo e coesione, dopo la delibera Cipe del 30 giugno, per interventi di messa in sicurezza (#scuolesicure), di decoro e piccola manutenzione (#scuolebelle)”.

Nel brindisino i finanziamenti per “scuole belle”sono così distribuiti: alle scuole del capoluogo saranno destinati oltre 1milione e 980mila, a Fasano Studenti all'esterno della scuolaoltre 935mila euro, a Francavilla Fontana oltre 771mila euro, a Ostuni oltre 401mila euro, a Mesagne quasi 139mila euro, a Ceglie Messapica 343mila, a San Vito Dei Normanni oltre 252mila, a Carovigno 207mila, a Oria quasi 324mila, a Latiano 171mila, a San Pietro Vernotico 173mila, a Cisternino oltre 220mila, a Erchie quasi 20mila euro, a San Donaci 59mila, a Cellino San Marco quasi 67mila euro, a San Michele Salentino oltre 84mila, e Torchiarolo 144mila, a San Pancrazio Salentino oltre 133mila, a Torre Santa Susanna 135mila e a Villa Castelli oltre 111mila euro. Per le scuole gestite dalla Provincia di Brindisi, invece, saranno destinatinati 451mila.

Per quanto riguarda il filone “scuole sicure”, invece, solo 7 comuni del Brindisino sono stati ammessi al finanziamento: al primo posto si colloca Cisternino con 1milione 482mila, al secondo San Pietro Vernotico co 1milione 150mila euro, a seguire San Michele Salentino con 950mila euro, Ceglie Messapica con 451mila, San Vito Dei Normanni con 336mila, Oria con 227mila e Torchiarolo con 144mila euro.

Grande soddisfazione per l'assessore all'Urbanistica di San Pietro Vernotico, Marcello Bracciale che ha colto l'occasione per precisare che le due scuole ammesse ai finanziamenti sono la scuola media Don Minzoni e la scuola elementare Ruggiero De Simone “Abbiamo presentato il progetto per tutti gli istituti di San Pietro ma questi due presentano tutti i requisiti previsti dal Piano edilizia scolastica è una grande soddisfazione sapere che il nostro comune è uno dei pochi a cui saranno destinati oltre un milione di euro, abbiamo lavorato con massimo impegno per riuscire a ottenere questo risultato”.

A Cisternino, invece, è prevista la costruzione di due nuove scuole, una nel 2014 (300mila finanziemento) e nel 2015 (quasi 500mila euro).

Per quanto riguarda la fascia “suole sicure”: “Comuni e Province per acquisire i relativi finanziamenti dovranno aggiudicare gli appalti entro il 30 ottobre 2014, esaurendo i primi 1.635 interventi previsti dal DL Fare. In seguito agli accertati ribassi d’asta, saranno finanziati altri 845 progetti previsti dal Ddg 267 del Miur.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento