Cronaca

Yacht impatta contro barriera soffolta: salvati una coppia e due bambini

Disavventura a lieto fine per una famiglia in vacanza a bordo di uno yacht di 13 metri che nel pomeriggio di oggi, giovedì 11 agosto, mentre transitava al largo delle coste di Brindisi, precisamente in località Saline di Punta della Contessa, ha impattato contro la barriera soffolta posta a circa 500 metri dalla costa

BRINDISI - Disavventura a lieto fine per una famiglia in vacanza a bordo di uno yacht di 13 metri che nel pomeriggio di oggi, giovedì 11 agosto, mentre transitava al largo delle coste di Brindisi, precisamente in località Saline di Punta della Contessa, ha impattato contro la barriera soffolta posta a circa 500 metri dalla costa, riportata sulle carte nautiche. Il personale della Guardia costiera della Capitaneria di porto di Brindisi ha tratto in salvo una donna, un uomo e due bambini.

La richiesta di soccorso partita da bordo è stata ricevuta tramite il numero blu 1530 dalla sala operativa della Guardia Costiera di Brindisi che ha immediatamente inviato in zona due unità navali di soccorso in mare ed una pattuglia della Sezione polizia marittima per l’eventuale necessità di procedere al salvataggio da terra. Giunti immediatamente sul luogo del sinistro, i militari hanno prioritariamente tratto in salvo la donna e i due bambini mentre il proprietario è rimasto a bordo collaborando alle manovre poste in essere dalla seconda unità navale di soccorso per evitare che il mezzo, ormai privo di propulsione e governo, potesse impattare nuovamente sulla scogliera provocando fuoriuscite di carburante. Le operazione sono state interrotte a causa del repentino peggioramento delle condizioni meteomarine ed anche il proprietario è stato trasbordato sul mezzo di soccorso. La famiglia è giunta a terra presso la Capitaneria di Porto poco dopo. Tanto lo spavento ma non si sono rese necessarie cure mediche. L’imbarcazione è stata successivamente recuperata e trasportata presso un cantiere navale del capoluogo sotto il costante controllo di un mezzo navale della Guardia Costiera.

Contemporaneamente, la sala operativa ha coordinatoun’altra operazione di soccorso in località Torre Canne a favore di un “Kiter “ in difficoltà. La situazione si è risolta positivamente grazie anche all’intervento del bagnino di salvataggio del “Lido Bizzarro” che è immediatamente intervenuto traendo in salvo a bordo del pattino il malcapitato.

Per segnalare qualsiasi situazione, si ricorda che sono attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7 il numero di centralino della Sala Operativa 0831521022 e la casella di posta elettronica cpbrindisi@mit.gov.it mentre, per le sole emergenze in mare, il numero blu 1530.-

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Yacht impatta contro barriera soffolta: salvati una coppia e due bambini

BrindisiReport è in caricamento