Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Campo di Mare tra discariche, desolazione e silenzio sul calendario degli eventi

Terreni incolti e abbandonati trasformati in discariche, rifiuti "ingombranti" lasciati agli angoli delle strade, ammassi di erba secca e nessun accenno sull'inizio degli eventi estivi, se non promesse

CAMPO DI MARE – Terreni incolti e abbandonati trasformati in discariche, rifiuti “ingombranti” lasciati agli angoli delle strade, ammassi di erba secca e nessun accenno sull’inizio degli eventi estivi, se non promesse. Le famose casette di legno con il tetto spiovente, che dovrebbero ospitare commercianti e artigiani, ancora chiuse. Si presenta così, ad oggi, domenica 17 luglio, la marina di Campo di Mare, di competenza del Comune di San Pietro Vernotico, una località balneare, posta sulla litoranea a sud del capoluogo, molto frequentata anche dai brindisini.

rifiuti campo di mare2-2

Come testimoniano le foto inviate alla redazione di questo giornale da un lettore, in via Roma, Bellini e largo Rotundo, sono state trasformate in mini discariche abusive, in alcuni terreni incolti vi è stato abbandonato di tutto: elettrodomestici, mobili e anche un passeggino per bambini. Nella marina regnano incuria e inciviltà nonostante il servizio di igiene urbana funziona regolarmente. Ma molti cittadini hanno ancora l’abitudine di abbandonare il materiale di scarto per strada o nelle campagne, invece di telefonare a un numero verde (quindi gratuito) e farlo ritirare da sotto casa.

casette lungomare campo di mare-2

Al degrado in cui versano alcune zone, specie le più periferiche, si aggiunge, quest’anno, il ritardo dell’inizio degli eventi estivi. Aspetto che contribuisce a regalare uno scenario desolante a chi frequenta la marina, “sembra settembre e non luglio”, commenta qualcuno. Gli addetti ai lavori mantengono lo stretto riserbo sulla data dell’inizio dei festeggiamenti “vi faremo sapere, è quasi tutto pronto”, è la risposta che viene data a chi chiede quando si comincerà a vedere “movimento” nella località balneare. Intanto un evento “in programma” per lunedì 18 luglio sul piazzale panoramico organizzato dall’Arci, su Falcone e Borsellino, è stato spostato in un locale all’aperto di proprietà di un privato, “a causa del vento” è la motivazione. I frequentatori di Campo di Mare dovranno aspetatre ancora prima di conoscere il calendario degli eventi, e sapere che cosa il Comune ha organizzato per la stagione estiva 2016. 

Va detto, inoltre, che, molti comuni del Brindisino (alcuni non hanno nemmeno le marine), hanno già provveduto a pubblicizzare attraverso gli organi di informazione il calendario degli eventi, con tanto di comunicato stampa allegato, per promuovere il territorio approfittando della stagione calda. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo di Mare tra discariche, desolazione e silenzio sul calendario degli eventi

BrindisiReport è in caricamento