Cronaca

Ladri in azione in pieno centro storico, anche di giorno. L'allarme di cittadini e imprenditori

Antonio De Padova, socio di un albergo diffuso, ha subito tre furti in nove mesi. Oltre ai danni materiali ci sono quelli d'immagine

CAROVIGNO – Furti nelle abitazioni anche di giorno in pieno centro. Anzi, nel centro storico. Quello di Carovigno è teatro di vicende che scoraggiano gli imprenditori delle case vacanze e inquietano gli abitanti, che si sono anche rivolti alla politica. Un caso su tutti di imprenditori danneggiati: quello di Antonio De Padova, socio di un hotel diffuso, “Dimora Sant'Anna”, situato nel centro storico del paese. In nove mesi ha subito tre furti, ha sporto altrettante denunce. Ma la situazione è ancora pesante. La micro-criminalità non si arrende. E i danni che provoca continuano nel corso degli anni: vetri rotti, porte divelte.

“Tre nostri vicini di casa – spiega il 44enne carovignese – hanno subito furti, anche di giorno. Il problema non riguarda solo alberghi e case vacanze. Entrano senza farsi troppi problemi anche nelle ore diurne: asportano ciò che possono trasportare agevolmente. Da noi in albergo hanno portato via elettrodomestici. Una tv, da 50 pollici, l'abbiamo trovata rotta per le scale. Due furti sono avvenuti a distanza di pochi giorni l'uno dall'altro. Hanno portato via persino alcune staffe”.

E le staffe, Antonio, le sta perdendo. Così come altri cittadini di Carovigno. Una signora si è vista rubare il Bimby, un altro concittadino una piccola giara in terracotta. De Padova, dalla sede della sua agenzia immobiliare spiega che servirebbero le telecamere, almeno per dissuadere i ladri, se non per incastrarli. Altri imprenditori e semplici cittadini si sono rivolti all'Amministrazione, ma per ora il sistema di video-sorveglianza non è attivo. Dopotutto, la predisposizione già c'è, il problema è noto da anni.

E' un peccato per il piccolo centro storico, un vero gioiello in cui i turisti si perdono tra gli archi e le vecchie chiese. L'imprenditoria locale ha investito qui molto denaro. Certo, i furti portano con sé danni, ma il danno più grave – ragiona Antonio De Padova – è quello d'immagine. Quest'ultimo supera, a livello economico, i danni materiali. E poi c'è la paura, la paura di una mamma di sapere che qualcuno di giorno può introdursi in casa propria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri in azione in pieno centro storico, anche di giorno. L'allarme di cittadini e imprenditori

BrindisiReport è in caricamento