menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Indagini dei carabinieri

Indagini dei carabinieri

Ceglie: schianto frontale, tre ragazze in ospedale

CEGLIE MESSAPICA - Un’improvvisa sbandata, la causa di un incidente frontale verificatosi nel primissimo pomeriggio lungo la strada provinciale Ceglie Messapica - Villa Castelli. In ospedale, senza per fortuna gravi conseguenze, sono finite tre donne, due delle quali appena diciottenni: Maria Luisa Epifani e Francesca Renna, entrambe di Ceglie, estratte sane e salve dall’abitacolo di una Ford Fusion.

CEGLIE MESSAPICA - Un'improvvisa sbandata, la causa di un incidente frontale verificatosi nel primissimo pomeriggio lungo la strada provinciale Ceglie Messapica - Villa Castelli.

Il fondo stradale, reso viscido dalla pioggia, ha fatto il resto. In ospedale, senza per fortuna gravi conseguenze, sono finite tre donne, due delle quali appena diciottenni: Maria Luisa Epifani e Francesca Renna, entrambe di Ceglie, estratte sane e salve dall'abitacolo di una Ford Fusion.

La terza donna (Anna Angiulli, 28 anni, di Villa Castelli) era alla guida di una Opel Astra. Proprio quest'ultima avrebbe riportato la peggio. Trasportata a bordo di un'ambulanza presso l'ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana, al termine delle medicazioni e degli esame radiologici è stata ricoverata, con una prognosi di 30 giorni. Nell'impatto ha infatti riportato la frattura della clavicola e traumi vari. Non destano preoccupazione le condizioni di salute delle due diciottenni. Rimaste in osservazione - soprattutto a seguito del trauma facciale - hanno riportato ferite guaribili in 7 giorni.

Sulle cause e sulla esatta dinamica dell'incidente sono in corso indagini da parte dei carabinieri della stazione di Ceglie, intervenuti sul posto per i rilievi di rito.

La Ford fusion viaggiava in direzione di Villa Castelli, mentre la Opel Astra era diretta a Ceglie. Quest'ultima, all'uscita da una curva, avrebbe iniziato a sbandare. All'improvviso l'impatto frontale, piuttosto violento, tra le due autovetture. Immediata l'attivazione dei mezzi di soccorsi.

Subito assistite dai sanitari del Servizio 118, chiamati da alcuni automobilisti di passaggio, le tre donne a bordo delle ambulanze venivano accompagnate in ospedale.

Inevitabili, infine, le ripercussioni sulla circolazione: lunghe code in entrambi i sensi di marcia e traffico paralizzato per circa un'ora, in attesa degli opportuni rilievi e della successiva rimozione delle due auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento