menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoro nero e violazione norme sulla salute: cinque denunciati

Controlli dei carabinieri: si tratta di due commercianti di Brindisi, di due imprenditori di Mesagne ed Erchie e di un artigiano di Oria

I carabinieri del comando provinciale di Brindisi, a conclusione di servizi straordinari di controllo delle attività produttive, industriali e commerciali, eseguiti dal 7 al 10 maggio, hanno denunciato in stato di libertà due titolari di attività commerciali di Brindisi, rispettivamente di 39 e 20 anni, poiché, in qualità di datori di lavoro, nell’affidare i compiti e le specifiche mansioni ai propri dipendenti non hanno tenuto conto del loro stato di salute, né hanno provveduto all’obbligo di informarli e formarli in materia di sicurezza, senza adottare i necessari provvedimenti di pronto soccorso.

Denunciati anche un imprenditore 63enne di Mesagne, poiché nel corso del controllo presso la sua attività sono stati identificati due lavoratori assunti senza regolare contratto; un imprenditore 30enne di Erchie, amministratore di un’azienda di Oria, e un artigiano 66enne di Oria, per aver utilizzato nelle rispettive attività, il primo un lavoratore, il secondo due lavoratori, non regolarmente ingaggiati e senza averli sottoposti alla visita medica preventiva. Nel complesso, i carabinieri hanno controllato 51 aziende e identificato 264 persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento