menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cipolline di cocaina e marijuana: finisce in carcere studente universitario di ingegneria

Accusato di spaccio di droga Cosimo Damiano Mancarella, 24 anni, di Erchie: sequestrati anche 4.195 euro, ritenuti provento delle cessioni

ERCHIE - Uno studente universitario, iscritto alla facoltà di Ingegneria Aeronautica dell'università del Salento, è stato arresto con l'accusa di spaccio di droga: Cosimo Damiano Mancarella, 24 anni, di Erchie, è finito in carcere dopo che i carabinieri hanno trovato nella sua abitazione  96 dosi di cocaina e 28 grammi di marijuana più la somma contante di 4.195 euro, in banconote di vario taglio. Droga e banconote sono state poste sotto sequestro. 

MANCARELLA COSIMO ANTONIO Classe 1994-2Il giovane è stato fermato in via Paisiello a Erchie: era alla guida della sua auto, una Fiat Panda. I militari dopo aver accertato che di fatto dimora in un’abitazione diversa da quella indicata nella carta d’identità che ha esibito, hanno proceduto con una perquisizione personale che ha portato alla scoperta di della somma di denaro.

Nella tasca destra dei pantaloni, lo studente aveva 3.500 euro in banconote da 100e da 50, nell'altra 545(in banconote di piccolo taglio, da 20, 10 e da euro 5 ed ancora 150 nella  custodia del telefono cellulare. La perquisizione è stata estesa al domicilio dello studente, dove in un contenitore in vetro sono state trovate otto bustine in cellophane con chiusura ermetica a pressione, ognuna delle quali contenente le cosiddette “cipolline” per un totale complessivo di 86 dosi di cocaina. Inoltre, all’interno di altro contenitore sono stati rinvenuti grammi 5 di marijuana, 2 bilancini di precisione e 3 telefonini di varie marche e modelli, privi di sim, nonché vario materiale per il confezionamento delle dosi, consistente in bustine in cellophane pre-tagliate a forma circolare.

Sul comodino della camera da letto, è stata rinvenuta una ulteriore bustina in cellophane con chiusura a pressione, contenente altre 10 dosi di cocaina nonché grammi 15 di marijuana. In totale sono stati rinvenuti 30.2 grammi di cocaina e 25 di marijuana. Sia l’ingente somma che teneva nelle tasche dei pantaloni che lo stupefacente rinvenuto nell’abitazione sono stati sottoposti a sequestro. Espletate le formalità di rito l’arrestato è stato associato nella casa circondariale di Brindisi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento