rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca Mesagne / Via Maia Materdona

Colpi di pistola a Mesagne: gambizzato si reca sa solo in ospedale

Si torna a sparare per le vie di Mesagne. Due colpi di pistola, una calibro 7,65, hanno colpito la scorsa notte il 39enne Luigi Campana, già noto alle forze dell'ordine, centrandolo al ginocchio. L'episodio si è verificato intorno alle 3,30, in via Materdona. Lo stesso Campana si è recato da solo al Pronto soccorso dell'ospedale "San Camillo De Lellis" di Mesagne

MESAGNE – Si torna a sparare per le vie di Mesagne. Due colpi di pistola, una calibro 7,65, hanno colpito la scorsa notte il 39enne Luigi Campana, già noto alle forze dell’ordine, centrandolo al ginocchio. L’episodio si è verificato intorno alle 3,30, in via Materdona. Lo stesso Campana si è recato da solo al Pronto soccorso dell’ospedale “San Camillo De Lellis”  di Mesagne.

Da lì, successivamente, è stato trasferito verso l’ospedale Perrino di Brindisi, dove si trova adesso ricoverato nel reparto di Ortopedia, con prognosi di 30 giorni. Informati dell’accaduto dal personale sanitario del nosocomio mesagnese, i carabinieri della locale stazione coordinati dal maresciallo Taurisano hanno raggiunto il luogo del ferimento per i rilievi del caso. E stamattina sono tornati sul posto per un ulteriore sopralluogo.

Campana, da quanto appreso, si è mostrato poco collaborativo con gli investigatori. Questi avrebbe riferito di essere stato avvicinato alle spalle da un paio di individui. Non sa se a bordo di un'auto o di un motociclo. Non si esclude, al momento, che l'episodio possa essere scaturito da una lite. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpi di pistola a Mesagne: gambizzato si reca sa solo in ospedale

BrindisiReport è in caricamento