rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Coltivavano Cannabis, due arresti

SAN VITO DEI NORMANNI – Hanno trovato un terreno incolto e hanno pensato bene di destinarlo alla produzione di marijuana.

SAN VITO DEI NORMANNI - Hanno trovato un terreno incolto e hanno pensato bene di destinarlo alla produzione di marijuana, ma i carabinieri li hanno sorpresi proprio mentre innaffiavano le piante di Cannabis e arrestati per coltivazione e produzione di sostanza stupefacente. In manette nel pomeriggio di oggi ci sono finiti un 19enne Giacomo Mola di Carovigno e un 17enne di San Vito. Il primo è stato assegnato agli arresti domiciliari e il secondo nel centro di prima accoglienza di Monteroni, Le, entrambi fino ad oggi non avevano mai avuto problemi con la giustizia.

Il terreno che i due avevano scelto per coltivare quattro piante di Cannabis indica si trova sulla provinciale che collega San Vito a Latiano e appartiene a un 80enne che, per motivi di salute, lo ha lasciato incolto. L'anziano non è parente né conoscente dei due arrestati. Le piante erano state collocate sotto un albero di fichi e nascoste da altra vegetazione, avevano raggiunto l'altezza di un metro.

Nel pomeriggio di oggi i militari del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di San Vito, diretti dal tenente Mazzotta, durante un giro di controllo nelle zone rurali hanno sorpreso i due giovani mentre con l'ausilio di alcune taniche in plastica stavano innaffiando le piante di Cannabis. I due sono stati trasferiti in caserma e, dopo le formalità di rito, arrestati.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivavano Cannabis, due arresti

BrindisiReport è in caricamento