rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

In ricordo di Mauro Maniglio incontro al quartiere Bozzano

Lo studente brindisino vittima innocente di una faida di mafia a Casalabate, la notte tra il 13 e il 14 agosto 1992

BRINDISI - Oggi alle 18,30 commemorazione dello studente brindisino Mauro Maniglio, lo studente brindisino 18enne (avrebbe dovuto cominciare il quinto anno allo Scientifico Monticelli) ucciso dalla pallottola di esponente della criminalità organizzata locale poco dopo la mezzanotte tra il 13 e il 14 agosto 1992, mentre percorreva in moto assieme a un cugino il lungomare di Casalabate. Mauro Maniglio e il cugino erano stati scambiati dall'omicida per esponenti di un clan rivale decisi a vendicarsi, dopo un agguato mortale avvenuto quattro ore prima a Leverano, vitgtima un 19enne.

Il giovane studente brindisino fu raggiunto alla gola dal proiettile di pistola, e per lui non ci fu nulla da fare. Vittima innocente delle faide mafiose in corso nel Salento in quel periodo. L'autore dell'omicidio fu poi identificato e condannato. A Mauro Maniglio è stato dedicato un piccolo parco del rione Bozzano di Brindisi, dove questa sera si svolgerà la commemorazione, indetta dal coordinamento provinciale e dal presidio di Brindisi di Libera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In ricordo di Mauro Maniglio incontro al quartiere Bozzano

BrindisiReport è in caricamento