Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Continue sassaiole contro i pullman della Stp: "Chiediamo sicurezza"

Colpite le linee 3 e 4 nella stessa serata. I pezzi di vetro sono finiti su un sedile, per fortuna vuoto. Intervento delle Rsa della Filt-Cgil. Stp costretta a rivedere il tragitto 

BRINDISI - Sassaiole contro i pullman della Stp al quartiere Paradiso a Brindisi. Nella serata di giovedì 7 gennaio due mezzi (linee 3 e 4) sono stati colpiti da pietre lanciate da ragazzini e danneggiati gravemente. E' accaduto in via Egnazia. Per fortuna nessun ferito ma disagi per tutti, passeggeri, autisti, e utenza in generale. Oltre che grave danno economico. I pezzi di vetro sono finiti su un sedile, per fortuna vuoto. 

Le Rappresentanze sindacali aziendali della Filt-Cgil “chiedono che vengano adottate tutte le misure necessarie ad impedire che tali eventi si ripetano al fine di tutelare prioritariamente l’incolumità e la sicurezza del personale e, contemporaneamente, l’efficienza dei mezzi aziendali che, colpiti dalle sassaiole, vanno ad aggiungersi al numero di quelli da riparare rendendo sempre più esiguo il numero dei bus efficienti in circolazione”.

vetri sul sedile-2

Episodi che da quanto riferisce la stessa azienda di trasporti si verificano regolarmente. L'ultimo risale al 21 novembre scorso, sempre in via Egnazia. Purtroppo, quindi, non si tratta di casi isolati ma di bravate da parte di piccoli teppisti compiute regolarmente tanto che al vaglio della direzione della Stp c’è l’ipotesi di modificare il tragitto. A quanto pare non c'è altro modo per evitare questi danneggiamenti. 

Ieri sera è stato colpito un primo mezzo, senza feriti ma con danni. E' intervenuta la polizia per i rilievi del caso. Poco dopo quando la situazione è tornata alla normalità è stato colpito un secondo mezzo, questa volta con danni più ingenti. Per altro si tratta di uno dei bus più nuovi. 

“Quanto accaduto, inoltre, si traduce in disagio per chi utilizza regolarmente il servizio di trasporto pubblico offerto dalla Stp di Brindisi nonostante gli sforzi che vengono svolti quotidianamente per mettere in linea tutti i mezzi necessari a coprire le linee esercite". Si legge ancora nella nota dei sindacati. 

la pietra lanciata sul bus-2

"Infine, si chiede la stessa maggiore tutela anche per gli operatori di esercizio extraurbani che devono, purtroppo, affrontare le stesse disavventure lavorative dei loro colleghi delle linee urbane. Siamo fiduciosi che le autorità competenti della Provincia e del Comune di Brindisi si attiveranno per prevenire e reprimere questi episodi di grave violenza verso chi svolge un servizio di pubblico interesse”.

Un fatto grave che racconta di ragazzini completamente allo sbando e fuori controllo che rappresentano anche un pericolo per i cittadini. I danni provocati ai mezzi della Stp al quartiere Paradiso a Brindisi sono ingenti se si considera che gli episodi si verificano con una certa frequenza e nessuno è riuscito ancora fermali. La Società di trasporti si ritrova a dover rivedere il percorso per evitarli e tutelare passeggeri e personale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continue sassaiole contro i pullman della Stp: "Chiediamo sicurezza"

BrindisiReport è in caricamento