Controlli alla circolazione stradale: tre persone denunciate

Due sono stati trovati alla guida in possesso di oggetti atti ad offendere, uno è risultato con un tasso alcolemico superiore a quello consentito

MESAGNE - I carabinieri della stazione di Mesagne hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio e al controllo della circolazione stradale: tre persone sono state denunciate. Altre tre sono state segnalate al Prefetto per detenzione di sostanza stupefacente.

Dei denunciati due sono stati trovati alla guida in possesso di oggetti atti ad offendere. Un uomo di San Vito dei Normanni sottoposto agli accertamenti è risultato avere un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge; la patente gli è stata ritirata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Covid, l'avanzata del virus in Puglia: aumentano i nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento