menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corso Garibaldi e Ztl: i furbetti della sosta imperversano, fioccano le multe

Quaranta verbali compilati fra le 22 e le 24 di venerdì dalla polizia locale nel centro storico. Necessari i varchi elettronici

BRINDISI – E’ andata male ai furbetti della sosta che venerdì sera (25 maggio) hanno riempito di auto corso Garibaldi. Poco prima delle 24 si contavano 17 auto parcheggiate sugli stalli blu, in barba al divieto. Ma gli agenti della polizia locale al comando di Antonio Orefice non hanno fatto sconti a nessuno.

Quando sono ritornati alle rispettive auto dopo la passeggiata per le vie cittadine, gli automobilisti hanno trovato ad attenderli una “sorpresa”. Sosta selvaggia corso Garibaldi (2)-3Ossia un verbale compilato dagli agenti. Va ricordato infatti che in corso Garibaldi, come previsto dal nuovo piano della mobilità entrato in vigore lo scorso febbraio, si può parcheggiare solo dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 17,30 alle 19,30, per non più di mezzora, al costo di un euro.

Da mesi le pattuglie della polizia locale sono in servizio fino a mezzanotte (in passato rientravano tutti in caserma alle 22 e si riattaccava all’alba del giorno successivo), proprio con l’intento di stroncare il fenomeno della sosta selvaggia nel centro storico. Tornando alla serata di ieri, venti multe sono state elevate in corso Garibaldi e altrettante nel resto del centro, inclusa piazza Mercato.

Scenari analoghi si ripetono praticamente ogni fine settimana. Le multe fioccano soprattutto nelle zone a traffico limitato del centro storico. A tal proposito, per scoraggiare gli incivili, sarebbe essenziale l’entrata in funzione dei varchi elettronici. Un paio ne verranno installati all’imbocco di piazzale Lenio Flacco e piazza Mercato, con i proventi delle sanzioni. L’intervento è stato già finanziato dall’ufficio Traffico, ma per ritardi non imputabili, a quanto pare, all’amministrazione comunale, i varchi sono ancora in stand by. 

Parcheggiatori abusivi

3e5688f3-71bf-4773-8d0b-ea1c47983535-2Nel mirino della polizia locale ci sono anche il parcheggiatori abusivi. Stamani un equipaggio si è recato per l’ennesima volta presso il parcheggio dell’ospedale Perrino, redigendo il 23esimo verbale dall’inizio dell’anno. Contestualmente alla multa, il comando di polizia locale avvia l’iter per la contestazione del Daspo urbano, come previsto dalla normativa 48/2017. La pratica viene inoltrata al questore, il quale può disporre l’allontanamento fino a 60 giorni da un determinato luogo, a carico del soggetto colpito dalla misura. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento