Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Donati gli organi di un anziano morto al Perrino: quarto prelievo del 2016

Grazie alla donazione degli organi di un 76enne che la scorsa notte si è spento presso l’ospedale Perrino di Brindisi, si sono aperte nuove speranze per dei pazienti in lista d’attesa

BRINDISI – Grazie alla donazione degli organi di un 76enne che la scorsa notte (1-2 settembre) si è spento presso l’ospedale Perrino di Brindisi, si sono aperte nuove speranze per dei pazienti in lista d’attesa. Con il consenso dei famigliari del deceduto, sono stati prelevati i reni (a cura di Chirurghi di Lecce e trapiantati a Bari) e il fegato (a cura di Chirurghi di Bari e trapiantati a Milano). Questo è il quarto prelievo avvenuto presso l’Ospedale Perrino nel corso del 2016.

Durante le operazioni propedeutiche al prelievo, l’equipe dell’ospedale Perrino aveva ricevuto il messaggio da parte del coordinatore del Centro Trapianti Regionale: “Negli ultimi 10 giorni le rianimazioni di Andria, Di Venere Carbonara, Taranto, Bari Policlinico, Brindisi hanno segnalato 7 potenziali donatori, ottenendo il consenso da ben 6 donatori".

"Aggiungendo le segnalazioni dei primi 20 giorni di agosto, San Giovanni Rotondo, San Paolo di Bari, Brindisi e Policlinico di Bari, nel mese di agosto abbiamo registrato 10 donatori con 7 consensi. Complimenti a tutta la rete pugliese delle rianimazioni. Sono risultati che ci fanno ben sperare e ci proiettano verso i numeri della Emilia Romagna, il nostro benchmark”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donati gli organi di un anziano morto al Perrino: quarto prelievo del 2016

BrindisiReport è in caricamento