Litiga per l'affidamento della figlia e manda l'ex moglie in ospedale

La donna aggredita sporge subito querela. L'uomo è stato denunciato dai carabinieri per lesioni personali aggravate

FRANCAVILLA FONTANA – Picchia la ex moglie, che finisce al pronto soccorso ma sporge anche subito denuncia: è stato deferito a piede libero alla procura di Brindisi, per lesioni personali aggravate, un 48enne di Francavilla Fontana, al termine degli accertamenti svolti dai carabinieri della stazione cittadina dell’Arma. L’aggressione e le percosse sono avvenute nel corso di una lite per l’affidamento della figlia minorenne della coppia. La diagnosi dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale Camberlingo è stata di traumi alla regione mandibolare sinistra e alla gamba destra, ematoma nella regione tibiale sinistra e stato ansioso reattivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento