rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Due auto in fiamme nella notte

A fuoco la Renault Megane di un dipendente dell'Asl di Ceglie Messapica di 45 anni. Le fiamme sono divampate intorno all'una e mezzo di questa notte ma il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha evitato che la vettura andasse completamente distrutta. Sul posto oltre ai pompieri si sono portati i carabinieri della locale stazione che hanno eseguito i rilievi di rito. Sempre nella notte, in fiamme anche un'auto a Brindisi.

A fuoco la Renault Megane di un dipendente dell'Asl di Ceglie Messapica di 45 anni. Le fiamme sono divampate intorno all'una e mezzo di questa notte ma il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha evitato che la vettura andasse completamente distrutta. Sul posto oltre ai pompieri si sono portati i carabinieri della locale stazione che hanno eseguito i rilievi di rito. Sempre nella notte, in fiamme anche un'auto a Brindisi.

Da un primo sopralluogo sembrerebbe che l'incendio che ha coinvolto a Ceglie Messapica la vettura del dipendente dell'Asl, persona noto alle forze dell'ordine, sia di natura dolosa anche se sul posto non sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile. I carabinieri sono a lavoro per scoprire il movente di questo attentato incendiario e risalire all'identità dei responsabili. L'auto ha subito lievi danni.

I vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi, la notte scorsa, poi sono stati impegnati nello spegnimento di un altro incendio di autovettura nella centralissima via Indipendenza, intorno alle due e mezzo, dove è andata a fuoco la Seat Marbella di una pensionata di 79 anni. Anche in questo caso il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha evitato che la vettura andasse distrutta. I carabinieri, intervenuti sul posto, non hanno trovato segni di dolo evidente, ma si stanno svolgendo accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due auto in fiamme nella notte

BrindisiReport è in caricamento